23 anni fa il rogo del Teatro Petruzzelli, profonda cicatrice nel cuore di Bari

0

Quando Monica Vitti e Alberto Sordi intonarono “L’amore è un treno” di fronte alla platea del Teatro Petruzzelli colma di alleati stelle e strisce nessuno poteva immaginare che la Polvere di stelle sollevata dai protagonisti che hanno calcato quel palcoscenico potesse. un giorno, tramutarsi in cenere e fuliggine.

I fasti del simbolo della vita culturale barese s’interruppero bruscamente fra il 26 ed il 27 ottobre 1991. La notte e gli oscuri mandati non portarono buon consiglio a Giuseppe Mesto e Francesco Lepore, esecutori materiali dell’incendio che trasformò in macerie il simbolo di una Bari che provava timidamente ad affacciarsi sul palcoscenico europeo. Ironia del destino volle che la sera prima dell’incendio si concluse con la messa in scena di un rogo. Si trattava dell’ultimo atto della Norma di Vincenzo Bellini.

L’amore fra il Petruzzelli e Bari sbocciò nel giorno di San Valentino di oltre un secolo fa. Il 14 febbraio 1903 prese vita, dopo circa 7 anni di lavori, il progetto dell’ingegnere Angelo Cicciomessere, presentato dai commercianti triestini Onofrio e Antonio Petruzzelli e sposato dall’Amministrazione del Comune di Bari. L’esordio del maestoso politeama, impreziosito dagli affreschi di Raffaele Armenise, avvenne con Gli Ugonotti di Giacomo Meyerbeer.

Tantissimi gli artisti apparsi sulle scene del più grande teatro privato d’Europa, con una programmazione che ha sempre previsto, accanto alla lirica, concerti, musical e balletto: Eduardo De Filippo, Totò, Wanda Osiris, Nino Taranto, Macario, Tito Schipa, Rudolf Nureyev, Frank Sinatra, Ray Charles, Liza Minelli, Riccardo Muti, Carla Fracci, Luciano Pavarotti, Plácido Domingo, José Carreras, Katia Ricciarelli, Raina Kabaivanska, Piero Cappuccilli, Cecilia Gasdia, Giorgio Gaber, Paolo Conte.

La sua ricostruzione dopo quel terribile incendio fu una serpentina di atti giudiziari e prese di posizione che travalicò i confini pugliesi sino a raggiungere le scrivanie del Ministero dei beni culturali e la corte costituzionale. La definitiva riapertura del Petruzzelli al pubblico si ebbe a 18 anni di distanza dal rogo, il 6 dicembre 2009, con l’inaugurazione della stagione lirica con Turandot di Giacomo Puccini, regia di Roberto De Simone e direzione orchestrale del maestro Renato Palumbo.

 

Condividi
Laureato in Scienze della comunicazione, vive una condizione mentale-lavorativa a suo dire schizofrenica: cerca con insistenza di unire in un’unica professionalità il suo amore per il web e la scrittura. Ama la Puglia e per questo, nonostante le difficoltà ha deciso di restare qui.

Nessun commento

Commenta l'articolo