Microsoft: il 2016 è l’anno chiave per il mercato mobile

0

Dopo la crisi, che avevamo già annunciato qualche tempo fa, questa settimana, durante di un’intervista rilasciata a BuzzFeed, il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha ammesso, finalmente, che l’attuale quota di mercato della società per quanto riguarda gli smartphone, circa l’1.7%, è “insostenibile”. Nadella ha comunque sottolineato con forza come l’azienda stia lavorando a testa bassa per realizzare un mondo dove i dispositivi siano meno importanti dei servizi a cui gli utenti possono accedere.

Una dichiarazione che conferma la volontà dell’azienda nel voler essere presente con i suoi servizi all’interno di tutte le principali piattaforme. “Penso che facciamo un disservizio a noi stessi se misuriamo il successo solo dalla quota di HoloLens, da quella di Xbox, dei PC e quella dei nostri telefoni.”, ha affermato Nadella. “Torniamo a quello che ho detto per quanto riguarda la mobility experience. Se pensi a questa come più di un grafico, i device sono tanti nodi. A volte l’utente userà tutti questi dispositivi… a volte solo uno o due dei nostri ed altre piattaforme. Ma noi vogliamo essere sicuri di rendere completa l’esperienza su tutti questi dispositivi”.

Le parole di Satya Nadella tentano, per altro invano, di “mascherare” il clima di tensione e la situazione di “palude stagnante” in cui attualmente si trova Microsoft all’interno del mercato mobile, e lasciano intuire che la casa di Redmond ritenga che il 2016 come un anno chiave per lo sviluppo dell’ecosistema di prodotti e servizi di Microsoft con Windows 10 vero fulcro e protagonista di tutte le novità dell’azienda.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.