San Vito dei Normanni, ingegnere 70enne ucciso nel suo casolare di campagna

0

Si è conclusa dopo pochi giorni il caso della scomparsa di un ingegnere settantenne di San Vito dei Normanni. Nella tarda serata di ieri, infatti, il cadavere di Domenico Palmisano, è stato rinvenuto dai Carabinieri nel suo casolare nei pressi di San Vito dei Normanni.

I militari avevano avviato le ricerche dopo la segnalazione di scomparsa fatta da alcuni conoscenti: l’uomo mancava da casa da qualche giorno e non rispondeva ai tanti messaggi.

Sul suo corpo il medico legale ha rilevato tre ferite d’arma da taglio al torace. Sul posto si è recato il pm di turno della procura di Brindisi, Paola Palumbo. L’uomo viveva da solo nell’abitazione in cui è stato rinvenuto cadavere, la porta d’ingresso era chiusa a chiave a al momento non sono stati trovati segni di effrazione.

E’ ancora mistero su possibile movente e sull’autore del delitto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.