Bari, una serata frizzante con il Simposio sugli Spumanti

0

Fenomeno bollicine made in Italy: in Puglia si accendono i riflettori sullo spumante di qualità, tipologia di vino che vede l’Italia al secondo posto nella classifica mondiale delle esportazioni, dietro alla Francia. Domani 2 dicembre 2017, presso il Grande Albergo delle Nazioni di Bari si rinnova l’evento annuale dell’associazione culturale e di promozione Vinoway Italia dedicato, appunto, agli spumanti.

Con sessanta cantine provenienti da tutta Italia il “Simposio sugli Spumanti” si preannuncia come il più importante evento mai realizzato nel Meridione d’Italia per valorizzare le bollicine italiane: quantità, qualità e varietà territoriali rappresentano l’identikit dello spumante di qualità made in Italy che continua a registrare performance positive di export.

L’appuntamento, organizzato da Vinoway Italia con il patrocinio dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia in collaborazione con AIS Puglia e realizzato con il format di TakItaly -nato per valorizzare la unicità e la versatilità delle risorse territoriali tipiche di ciascuna regione italiana – vuole calamitare l’attenzione degli addetti ai lavori e promuovere il confronto i produttori, le istituzioni, gli appassionati, i ristoratori, gli albergatori, gli enologi e tutte le associazioni del settore.

 “Abbiamo messo insieme la forza straordinaria delle aziende vitivinicole con quelle della comunicazione – spiega il presidente di Vinoway Italia, Davide Gangi – per far sì che i riflettori siano sempre accesi su questo settore in forte espansione ed evoluzione, che in Italia, più che negli altri Paesi, ha bisogno di una continua sperimentazione e dell’intraprendenza delle persone. Vogliamo dare risalto alle cantine italiane che producono spumante di qualità, che sarà il protagonista dell’evento”.

Anche quest’anno il Simposio ospita un Paese straniero, nell’ottica del confronto e dello scambio culturale:  dopo la Francia, l’anno scorso, nel 2017 è la volta della Slovenia con il produttore ALEŠ KRISTANČIČ, azienda Movia e il suo “Puro”.

IL PROGRAMMA             

CONVEGNO

Si parte alle ore 16.00 con il convegno “Identità, criticità e andamento produttivo dello spumante italiano: confronto tra territori“, al quale interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’ assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Leonardo Di Gioia , insieme a un pool di tecnici:  Leonardo Palumbo, enologo e consigliere Union Internationale des Oenologues; Gianni Cantele, presidente Coldiretti Puglia;  Gaetano Morella, vicepresidente FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti); Francesco Muci, responsabile Slow Wine Puglia; Vittorio Festa, enologo; Pasquale Porcelli, giornalista, consigliere nazionale ONAV e direttore Guida Prosit; Giuseppe Baldassarre, responsabile Guida Vitae Puglia AIS;  Emanuele Bottiroli, direttore Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese; Libero Rillo, presidente Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio;  Carolin Martino, presidente Consorzio di tutela Vino Aglianico del Vulture DOC.

MASTERCLASS

Alle ore 17.30  è prevista una masterclass di 11 vini spumanti selezionati, alla presenza dei relativi produttori, alla quale sarà possibile accedere solo su invito o prenotazione. La batteria di vini:

– Argiolas – Tagliamare Spumante Brut (Sardegna)

– Cantele Vini – Rohesia Brut Metodo Classico 2012 (Puglia)

– Tenute Rubino – Sumarè 36 Mesi Brut 2012 (Puglia)

– Leone de Castris – Five Roses Anniversario Metodo Classico 2010 (Puglia)

– Fontanavecchia – Principe Lotaro (Campania)

– Codice Citra – Hortari Metodo Classico 2015 (Abruzzo)

– Jasci & Marchesani – Autentico 2012 (Abruzzo)

– Monsupello – Pinot Nero Pas Dosè Nature (Lombardia)

– Letrari – Brut Riserva Trentodoc Letrari (Trentino Alto Adige)

– Ferrari – Trento Extra Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2005 (Trentino Alto Adige)

– Movia – Puro (Slovenia)

BANCHI D’ASSAGGIO

Dalle ore 18.00 i banchi d’assaggio, aperti al pubblico e con ingresso libero, in collaborazione con i sommelier dell’AIS Puglia che serviranno la migliore produzione delle aziende selezionata con cura dal team di Vinoway.

VINOWAY DINNER

Alle ore 22.00, sulla terrazza panoramica del Grande Albergo delle Nazioni, la cena a cura di Johnny Basti, executive chef. Accompagnamento musicale a cura del pianista Alessandro Binetti.

L’ingresso è aperto a tutti.

– degustazione libera banchi d’assaggio euro 20,00, soci AIS euro 15,00,  euro 15 in prevendita. Sacca con bicchiere e ticket food;

– masterclass euro 35,00 (30 posti disponibili);

– Vinoway Dinner euro 60,00

Ticket acquistabili su sito vinoway.com

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo