Brindisi: tuffo di Capodanno, oltre 4500 euro raccolti per beneficenza

0

A pochi giorni dalla splendida nuova esperienza del “TUFFO DI CAPODANNO”, che ha celebrato la sua nona edizione, gli “Amici della Conca” si apprestano a condividerne con la cittadinanza ed i protagonisti dell’evento l’atto conclusivo.

Domani pomeriggio, cenerdì 5 gennaio 2018 alle ore 17:00 presso la Zona Ristoro del Centro Commerciale “Le Colonne” di Brindisi, si terrà una conferenza stampa nel corso della quale l’Associazione Ricreativa-Culturale effettuerà la Consegna Ufficiale del ricavato delle iscrizioni e offerte all’Associazione di Volontariato “Il bene che ti voglio”, raccolte in occasione dell’ormai immancabile appuntamento della tradizione del capoluogo adriatico, a favore della realizzazione di progetti destinati a bambini e ragazzi affetti da autismo.

All’incontro, moderato dal giornalista brindisino Nico Lorusso, parteciperanno il Presidente degli “Amici della Conca” Gino Crastolla e diversi esponenti della stessa, il Presidente Alessandro Cazzato ed i Volontari de “Il Bene che ti voglio”, Davide Vitale – Direttore del Centro Commerciale “Le Colonne” di Brindisi, partner del Tuffo di Capodanno 2018 nonché i responsabili e i membri di varie Associazioni brindisine.

Nel corso della conferenza oltre ai dovuti ringraziamenti, saranno consegnati speciali riconoscimenti ai partecipanti più rappresentativi del Tuffo di Capodanno 2018, reso noto il totale del ricavato della raccolta fondi che da una prima stima supererebbe i 4.500 euro.

Una edizione da incorniciare quella appena trascorsa, per un momento di condivisione ormai consolidato nel cuore e nella mente dei brindisini, organizzato in collaborazione con “Summer Time – Animazione & Spettacolo” e Radio Ciccio Riccio. Uno spettacolo per gli occhi per gli oltre 3.000 spettatori distribuiti nel palcoscenico naturale in località Sciaia – Litoranea Nord di Brindisi, ma anche per le migliaia di spettatori sintonizzati su Canale 85 che ha mandato in onda in esclusiva per il Digitale Terrestre l’intera manifestazione.

Sono ormai passati nove anni dal 2010, quando nel primo appuntamento 7 amici trascinati dall’ideatore Gino Crastolla e dal comune amore per il mare hanno coraggiosamente dato vita all’evento che ha coinvolto 36 partecipanti iscritti nella seconda edizione del 2011, ben 58 nel 2012, 108 nel 2013, 138 nel 2014, 148 nel 2015, 150 nel 2016, 160 nel 2017 fino alla quota record dei 180 dell’edizione odierna.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo