Volley, una brutta battuta d’arresto per la Gioiella Micromilk

0

Brutta sconfitta per la Gioiella Micromilk Gioia del Colle. Capitan Cetrullo e compagni incassano un pesante 3-0 per mano degli “enfants terribles” del Club Italia Crai Roma, fallendo un appuntamento importante nella lotta per il quarto posto. Il successo di Spoleto in quel di Taviano, infatti, ribalta nuovamente le gerarchie in ottica Pool A, con gli umbri adesso a +2, con una sola gara dal termine della regular season.

La cronaca del match

Ecco i sestetti iniziali. Coach Cresta si affida a Salsi in cabina di regia, Cantagalli opposto, Recine e Gardini schiacciatori di posto 4, Cortesia e Russo centrali ed, infine, a Federici come guida del reparto arretrato. Mister Spinelli risponde con la diagonale palleggiatore-opposto targata Marchiani-Cetrullo, gli schiacciatori Grassano-Joventino, i centrali Erati e Scopelliti e, in conclusione, con il libero Casulli.

Buona la partenza dei padroni di casa che, ben orchestrati dal palleggiatore Salsi, si portano subito al timone della contesa (14-10). A seguire, la pipe mostruosa di Gardini (16-12) lancia l’allungo azzurro, che si materializza con l’ace di  Salsi su Joventino (18-12). Il Real, però, non getta la spugna e, impressionante a muro con Scopelliti e Link, accorcia le distanze (18-15). Il servizio del Club Italia torna a far male alla ricezione gioiese (22-16, ace di Cortesia), gli ingranaggi del gioco Real si inceppano nuovamente e Gardini ne approfitta, mettendo a segno il definitivo 25-18.

Anche nel secondo set, Marchiani e compagni faticano a contrastare la marcia impetuosa dei giovanissimi del Club Italia (15-13). Negli scambi successivi, sale in cattedra il centrale Erati che, decisivo sia in attacco che a muro, manda in onda il sorpasso Real (20-21). La battaglia è intensa ed avvincente sino alla fine (23-24), il block out di Recine la porta ai vantaggi (24-24). Gli uomini del mister Spinelli gettano via alle ortiche l’occasione di riportare in parità il computo set, il game si conclude in favore di Cantagalli e soci (26-24) dopo un’invasione a rete del muro targato Gioiella Micromilk. Gara tutta in salita per la squadra del presidente Giordano, sotto di due set.

Al ritorno in campo, l’andazzo del match non cambia. Gli azzurrini continuano a macinare gioco e punti, lavorano in maniera egregia, sia a muro che in difesa, e volano sul 20-15, trascinati da un superlativo Gardini. Mister Spinelli gioca tutte le carte a sua disposizione, inserendo Luppi e Link. Ma le sorti del parziale non mutano. Il Club Italia chiude game ed incontro sul 25-20, suggellando una prestazione da incorniciare.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo