Bari, insulti a Irma Melini, sarebbe Colella. Lui si difende: “Totalmente estraneo”

0

E’ arrivato nel pomeriggio il risultato della perizia grafologica disposto dalla Procura di Bari per risalire all’autore della scritta offensiva e sessista scritta su una scheda elettorale del Comune di Bari durante una seduta del Consiglio Comunale nei confronti di Irma Melini, consigliere del Gruppo Misto.

Sarebbe Francesco Colella, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, l’autore della scritta indirizzata anonimamente durante una votazione segreta della seduta del Consiglio comunale del 14 novembre scorso.

Il procuratore aggiunto che coordina l’indagine, Roberto Rossi, lo sta ascoltando in questi minuti in Procura nell’ambito delle indagini.

E’ stato lo stesso Colella, con un post su Facebook, a comunicare l’invito a comparire ricevuto dalla Procura.

Lo stesso consigliere grillino, però, respinge totalmente ogni accusa. “Confermo la mia ASSOLUTA E TOTALE estraneità ai fatti avvenuti – dice Colella – comportamenti indegni che non appartengono nè a me nè alla mia storia personale come chiunque mi conosce potrà confermare. Informo sin da subito che valuterò di adire le vie legali contro chiunque diffonda, attraverso qualsiasi mezzo, notizie false e pretestuose che sostengano il contrario e che vadano a ledere la mia immagine e la mia onorabilità. A tutto c’è un limite ed al momento il mio unico pensiero va alla tutela dei miei due figli. Ho fiducia negli inquirenti e mi auguro che appurino al più presto la mia TOTALE estraneità ai fatti avvenuti”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo