Lega Pro, il Catania passa sul campo della Fidelis Andria

0

Il Catania, seconda in classifica in Lega Pro, batte 2 a 0 la Fidelis Andria sul campo del Degli Ulivi, grazie alle reti siglate da Ripa al 53′ e da Mazzarani al 79′.

In questa 24^ giornata di campionato è stata indetta la giornata biancazzurra ed è stato osservato un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio in memoria della scomparsa dellì’ex c.t. della Nazionale Azeglio Vicini.

Dopo un primo tempo non entusiasmante, nella ripresa il Catania sblocca il risultato passando in vantaggio. Partita difficile per la Fidelis Andria che crea poche occasione e dopo l’esplulsione di Esposito (57′), i rossazzurri raddoppiano.

Nota positiva i cori del pubblico che durante il match caricavano i ragazzi di Papagni, discutibile è invece apparsa la direzione di gara. La squadra riprenderà gli allenamenti in vista del derby contro il Monopoli domani pomeriggio al Degli Ulivi.

IL TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 22 Cilli; 19 Celli, 25 Quinto,14 Tiritiello; 20 Di Cosmo (65′ – 7 Longo), 8 Piccinni (84′ – 26 Scalera), 11 Matera, 17 Esposito, 3 Lobosco (76′ – 32 Lancini); 10 Lattanzio (76′ – 28 Taurino), 9 Croce (76′ – 13 Scaringella). A disposizione: 1 Maurantonio, 12 Borracino, 2 Tartaglia, 5 Colella, 7 Longo, 13 Scaringella, 16 Cappiello, 18 Ippedico, 24 Liguori, 26 Scalera, 28 Taurino, 32 Lancini. Allenatore: Aldo Papagni

CATANIA (3-5-2): 12 Pisseri; 16 Blondett, 5 Tedeschi, 4 Aya; 21 M. Esposito (85′ – 13 Semenzato), 27 Biagianti (62′ – 6 Rizzo), 10 Lodi, 18 Fornito (77′ – 32 Mazzarani), 8 Porcino; 11 Curiale, 29 Ripa (77′ – 9 Barisic). A disposizione: 22 Martinez, 6 Rizzo, 9 Barisic, 13 Semenzato, 14 Brodic, 17 Bucolo, 19 Manneh, 23 Di Grazia, 26 Bogdan, 32 Mazzarani. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

ARBITRO: Vincenzo Fiorini di Frosinone.

ASSITENTI: Felice Sante Marinenza di L’Aquila e Thomas Ruggieri di Pescara.

NOTE Reti: 53′ Ripa (CA); 79′ Mazzarani (CA) Ammoniti: 32′ Blondett (CA); 44′ Croce (FA)
Espulsi: 57′ Esposito (FA) Angoli: 5-2 Recupero: 0′ p.t.; 5′ s.t.

Nessun commento

Commenta l'articolo