Xylella, Marmo: “La Regione protesta contro l’UE per zona rossa, ma è la prima responsabile”

0

Mentre sono ancora fresche le notizie arrivate da Bruxelles sul deferimento dell’Italia e della Regione Puglia alla Corte di Giustizia per le mancanze nel contrasto alla diffusione della xylella, e mentre Leonardo Di Gioia, assessore regionale al ramo, si difende appellandosi ai problemi tecnici e burocratici ed alla mancanza di posizione da parte del Governo nazionale, in una sorta di scarico di responsabilità su chi ha più colpe di altri (mentre il batterio continua a diffondersi sui nostri alberi di ulivo), interviene anche il presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Nino Marmo.

“La Giunta pugliese sta premendo la penna sul foglio e sprecando inchiostro, laddove la prima responsabile dell’emergenza Xylella è proprio la Regione, con oltre dodici anni di gravissime omissioni“.

“Ed ora – sottolinea Marmo – si apprestano affannosamente a levare gli scudi della protesta, a richiedere interventi del governo italiano affinché faccia opposizione alla possibile decisione dell’Ue di estendere le ‘zone rosse’ fino ai territori di Bari, Fasano e Taranto. La cura, quindi, sarebbe inequivocabilmente peggiore del danno iniziale, un danno sottovalutato e lasciato lievitare a dismisura per arrivare al limite estremo di oggi. Se fosse stato attuato il Piano Silletti, oggi non avremmo una ghigliottina sulla testa che minaccia l’economia olivicola e vivaistica dell’intera Regione, anche nei luoghi dove le piante infette sono di numero quasi irrisorio. In questa assenza di governo forte che ha già prodotto le conseguenze che conosciamo, poi, c’è pure chi discute l’utilizzo intelligente e mirato dei fitofarmaci! Ci vorrebbe un bagno di umiltà (improbabile) da parte di chi ha fallito, ma anche forte determinazione per iniziare almeno a contenere il dilagarsi dell’infezione. Forse, solo allora l’Unione Europea mollerà la presa, dopo essersi sostituita ad un’istituzione immobile e a tratti poco credibile”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo