Soltanto i numeri tengono accesa una fiammella di speranza per il Foggia. Ci sono, ad oggi, cinque punti da recuperare rispetto al Perugia (oggi impegnato in casa contro il Novara ancora a caccia dei punti salvezza) e soltanto due partite da disputare.

Ma il primo passo per poter soltanto ipotizzare una qualificazione playoff in extremis per il Foggia sono due vittorie sul campo. La prima contro la Salernitana. Una squadra salva e che non ha più nulla da chiedere alla stagione.

Nel Foggia Giovanni Stroppa deve rinunciare a Greco, Zambelli e Fedato, con i primi due che verranno sostituiti da Agazzi e Gerbo in un centrocampo con Agnelli perno. In difesa ballottaggio fino alla fine con Tonucci, Calabresi e Loiacono in lizza per due maglie, con quest’ultimo che va in panchina. Sulla fascia sinistra Rubin in campo al posto di Kragl.

Nella Salernitana out Vitale, in avanti Stefano Colantuono da ancora fiducia a Rosina.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

FOGGIA (3-5-2): Noppert; Tonucci, Camporese, Calabresi; Gerbo, Agnelli (Scaglia), Agazzi, Deli, Rubin (Kragl); Mazzeo, Floriano (Nicastro). A disposizione: Guarna, Tarolli, Figliomeni, Loiacono, Beretta, Martinelli, Celli, Ramè. Allenatore: Giovanni Stroppa.

SALERNITANA (3-4-3): Radunovic; Tuia, Monaco, Mantovani; Casasola, Akpa Akpro (Odjer), Signorelli (Gaeta), Di Roberto; Rosina, Bocalon, Sprocati (Palombi). A disposizione: Iliadis, Russo, Asmah, Popescu, Kiyine, Minala, Ricci, Orlando, Rossi. Allenatore: Stefano Colantuono.

Arbitro: Paolo Saia di Ragusa (Giovanni Baccini e Giovanni Colella). Quarto uomo Marco D’Ascanio di Antona.

Reti: Mazzeo (F) al 28′ p.t.

Ammonizioni: Agnelli (F), Gaeta (S), Monaco (S).

LA CRONACA LIVE FOGGIA – SALERNITANA 1 – 0

(per aggiornare la cronaca premere f5)

SECONDO TEMPO

49′ – FINITA – Non c’è più tempo. Dopo 4 minuti di recupero triplice fischio di Saia. Foggia che vince l’ultima in casa con la Salernitana.

47′ – AMMONIZIONE SALERNITANA – Monaco stende Mazzeo e viene ammonito.

47′ – Doppia finta di Di Roberto che entra in area e tira di destro. La difesa di Tonucci respinge il pericolo. Proteste dei campani per un presunto colpo con la mano.

45′ – RECUPERO  – Saranno 4 i minuti di recupero concessi dall’arbitro.

44′ – Il sinistro di Rosina attraversa tutta l’area del Foggia e si spegne sul fondo senza pericoli.

43′ – Si riparte. Tonucci intontito a bordo campo rientrerà a breve. con un sopracciglio gonfio.

41′ – Tonucci resta a terra dopo un impatto con Bocalon. Gioco fermo e barella in campo per un paio di minuti.

40′ – Sinistro da posizione molto defilata di Kragl, la palla rasoterra non sorprende Radunovic che devia oltre il fondo. Sul corner sinistro alto di Scaglia.

39 ‘ SOSTITUZIONE SALERNITANA – Entra in campo Odjer al posto di Akpa Akpro nel centrocampo di Colantuono.

37′ – Kragl cerca la porta da lontano su punizione, ma la palla è altissima.

33′ – AMMONIZIONE SALERNITANA – Gaeta trattiene Deli per un braccio e finisce sul taccuino di Saia.

34′ – OCCASIONE SALERNITANA – Cross da destra di Palombi per Di Roberto che impatta bene di testa in tuffo. Noppert però reagisce e blocca la palla sventando una grande occasione.

30′ – SOSTITUZIONE SALERNITANA – Danilo Gaeta entra in campo nella Salernitana. Per il giovane al debutto un quarto d’ora al posto di Saignorelli.

29′ – Bel cross di Casasola per Bocalon. Camporese non si fa anticipare di testa e respinge oltre il fondo, e quindi in angolo.

26′ – Nicastro allarga bene per Kragl a sinistra, la palla del tedesco però è troppo sotto Radunovic che può controllare senza problemi.

24′ – Kragl serve Nicastro anticipato di un soffio da Tuia. Sugli sviluppi dell’azione il destro di Gerbo non è preciso.

23′ – SOSTITUZIONE SALERNITANA – Palombi entra in campo al posto di Sprocati. E’ questa la prima scelta di Colantuono.

22′ – OCCASIONE SALERNITANA – Sprocati ci prova dal limite dell’area di rigore, ma il suo destro a giro esce di poco.

17′ – SOSTITUZIONE FOGGIA – Agnelli non ce la fa e deve lasciare il campo per un forte dolore al ginocchio. Stroppa deve usare il terzo cambio e sceglie Scaglia.

16′ – La Salernitana mette in gol, ma è tutto fermo. Fuorigioco di Sprocati. Intanto Agnelli resta a terra dopo un contrasto a centrocampo.

13′ – SOSTITUZIONE FOGGIA – Matteo Rubin lascia il posto a Kragl, 28 anni oggi.

12′ – Bocalon non arriva su una palla tesa di Casasola.

11′ – Palla di Mazzeo per Gerbo che crossa basso e teso, ma la sua palla non trova compagni pronti al centro dell’area.

10′ – SOSTITUZIONE FOGGIA – Entra Nicastro al posto di Floriano.

10′ – Sprocati ci prova dalla lunga distanza di sinistro. Camporese devia in calcio d’angolo.

8′ – OCCASIONE FOGGIA – E’ Floriano ad avere la palla buona. Imbucata di Calabresi per il sinistro della punta foggiana che viene deviato oltre il fondo da Radunovic.

7′ – Palla lunga verso Rubin contratto da Casasola al momento del cross. Partita su ritmi che ora sono bassi in una giornata molto calda.

2′ – Avvio più deciso della Salernitana, che subito cerca l’area di rigore del Foggia. Bocalon è in fuorigioco ed è inutile il cross verso Di Roberto.

1′ – Arriva il fischio di Saia e si riparte.

0′ – Come nel primo tempo, tanta attesa per la contemporaneità. Si riparte con otto minuti di ritardo rispetto all’orario canonico.

0′ – SI RIPARTE – Le due squadre tornano sul terreno di gioco, abbondantemente bagnato durante l’intervallo. Sarà la Salernitana a battere il calcio d’inizio.

PRIMO TEMPO

45′ – FINE PRIMO TEMPO – Non c’è recupero. Decide la gara per il momento il gol di Fabio Mazzeo.

42′ – Tirocross ancora di Casasola da destra. Gerbo anticipa tutti e spazza l’area.

40′ – Gli ospiti cercano di stringere i tempi. Il Foggia si difende con ordine.

37′ – Lungo cross di Casasola sul secondo palo. Di Roberto anticipa sul tempo Gerbo e tocca di testa, ma senza riuscire ad indirizzare la palla verso la porta di Noppert.

35′ – Casasola cerca Sprocati al centro, ancora Camporese con ottima scelta di tempo anticipa tutti deviando oltre il fondo: quarto angolo per la Salernitana.

33′ – Contropiede del Foggia su corner della Salernitana, palla in profondita per Deli che viene chiuso in corner da Akpa Akpro.

31′ – OCCASIONE SALERNITANA – Sinistro improvviso di Rosina, la palla viene toccata da Camporese e si impenna cogliendo l’incrocio dei pali a Noppert battuto.

28′ – GOL FOGGIA – Mazzeo riceve palla sulla sinistra da una grande imbucata di Deli. Il cannoniere controlla, si porta il pallone sul destro ed infila Radunovic. Gran gol per il centravanti del Foggia che non esulta per la rete contro la sua ex squadra. Rete numero 18 in campionato per lui.

26′ – AMMONIZIONE FOGGIA – Agnelli ferma con le cattive Rosina che si stava lanciando in ripartenza: giusto il giallo di Saia.

22′ – Primo corner della partita: Rosina serve Sprocati all’indietro, piatto destro dell’avanti campano deviato da Camporese oltre il fondo.

21′ – Dribbling insistito di Deli nell’area della Salernitana. Alla fine arriva un cross a cercare Floriano che cade per terra. Tutto regolare per l’arbitro Saia che indica di proseguire.

16′ – Rosina avanza indisturbato e ai 20 metri cerca Casasola sulla destra dell’area foggiana, ma il passaggio non è preciso.

13′ – La Salernitana si affaccia nella metacampo del Foggia: punizione dai 35 metri in posizione centrale per i campani.

11′ – Ancora Rubin a destra, la palla dopo un rimpallo finisce dalle parti di Mazzeo solissimo davanti al portiere, ma è tutto fermo: fuorigioco del centravanti.

6′ – Gerbo rimette da destra al centro servendo Deli, il suo interno destro finisce però alle stelle. Grande avvio del Foggia.

5′ – OCCASIONE FOGGIA – Destro di Rubin dopo un triangolo con Floriano, un bel diagonale che Radunovic respinge con una uscita bassa.

3′ – Cross di Rosina dalla sinistra, ma la palla è debole ed è facile preda delle lunghe braccia di Noppert.

2′ – Agnelli serve con un bel pallonetto Mazzeo chiudendo un ampio triangolo. La punta foggiana controlla ma non inquadra la porta con il suo piatto destro.

1′ – Con un paio di minuti di attesa in campo si parte!

0′ – SQUADRE IN CAMPO – Foggia con Rubin al posto di Kragl e Floriano per Nicastro. Tridente per la Salernitana. Sono i pugliesi a dare il calcio d’inizio in maglia rossonera, ma bisogna aspettare per la contemporaneità con gli altri campi.

0′ – RISCALDAMENTO – Squadre allo Zaccheria per l’ultima stagionale del Foggia davanti al proprio pubblico.

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo