Operazione Gdf a Brindisi, sequestrati giocattoli non sicuri

0

Importante operazione GdF a Brindisi dove è stata fermata, all’interno dell’area portuale, un’autovettura condotta da un cittadino macedone, proveniente dalla Grecia, con un ingente carico di prodotti alimentari e giocattoli privi del certificato di conformità previsto in materia di sicurezza prodotti (marcatura “CE”).

Durante l’ispezione del mezzo, effettuata dai militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Brindisi, unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro circa 2.500 giocattoli di note marche e raffiguranti alcuni dei personaggi più noti tra i bambini quali Pokémon, Minions, Shrek, Peppa Pig e Walt Disney, risultati essere anche “contraffatti”.

La merce, prodotta in Cina ed introdotta sul territorio comunitario attraverso la Grecia, dove aveva assolto alle procedure di sdoganamento, era diretta ad una società salernitana. Il conducente del mezzo, K.S. di 46 anni, di nazionalità macedone ed il rappresentata legale della società destinataria dei giocattoli, D.G. di 56 anni, venivano segnalati a piede libero all’Autorità Giudiziaria, per violazioni al Codice Penale previste dall’art. 474 (introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi) e dall’art. 517 (introduzione nello stato di giocattoli privi della marcatura CE). La contraffazione ed il commercio di prodotti non genuini ed insicuri danneggiano il mercato, sottraggono opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole e mettono in pericolo la salute dei consumatori.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi