Foggia, si lavora al sostituto di Giovanni Stroppa. I nomi che circolano sono Oddo e Nicola

0

Il Foggia Calcioedizione 2018/2019 riparte dalla certezza che sarà ancora Luca Nember a gestire il mercato dei satanelli foggiani. Dopo le ottime operazioni del mercato di riparazione dello scorso campionato, che hanno ribaltato completamente le sorti della stagione, si sta lavorando in questi giorni per allestire una rosa in grado di poter crescere in termini di prestazioni e consolidare così la permanenza nella serie B.

Ma il primo tassello da mettere a posto è quello dell’allenatore. Mentre i fratelli Sarnella (ieri intanto sono stati revocati gli arresti domiciliari aFedele Sannella) insieme al direttore sportivo sono impegnati nelle riflessioni sui tasselli da mettere a posto nella rosa rossonera, è arrivata negli scorsi giorni (ma era nell’aria già da qualche settimana) l’annuncio di Giovanni Stroppa di non voler proseguire nel lavoro sulla panchina foggiana. Un incontro saltato ed un rinnovo che non arriverà per il tecnico che è dato come più che papabile per la panchina del Crotone.

E proprio dal Crotone potrebbe arrivare il sostituto di Stroppa, con l’ex tecnico dei rossoblù Davide Nicola,un tecnico esperto e con parecchi anni di esperienza in serie B alle spalle.

Ma le alternative non mancano. Un’altro dei papabili, forse il favorito per la panchina rossonera, è Massimo Oddo che dopo la non felice stagione ad Udine è alla ricerca di una sfida per rilanciare la propria carriera. Il tecnico vanta un campionato vinto in B con il Pescara e fa giocare le sue squadre sia col 3-5-2 che col 4-3-2-1 con cui è stato schierato il Foggia nella scorsa stagione.

In queste ore fervono i contatti tra le parti, e nell’ambiente rossoblù c’è ottimismo per un primo, importante, tassello da mettere a posto.

Condividi
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Rispondi