Emicrania, un disturbo che colpisce 26 milioni di italiani

0

Il mal di testa è un problema con il quale gli italiani devono spesso fare i conti. Si calcola infatti che solo in Italia vi siano almeno 26 milioni di individui sofferenti di cefalea, con 1 italiano su 3 che soffre regolarmente o ha sofferto di emicrania nel corso della propria vita: dati che fanno capire l’ampia portata di una patologia particolarmente diffusa nella nostra Penisola.

La ricerca scientifica sta facendo il suo corso: al momento sono in fase di studio diversi nuovi rimedi per questa patologia, come ad esempio gli anticorpi monoclonali, ma si tratta di sperimentazioni che dovranno essere testate ancora per molto tempo.

Emicrania: sintomi e incidenza

Come si presenta questo tipo di mal di testa? Il tipico segnale d’allarme è il classico dolore alle tempie, spesso accompagnato anche da sensazioni di nausea più o meno forti; alle volte si può essere anche eccessivamente sensibili verso i rumori o la luce.

Ma cos’è l’emicrania? Si tratta di una forma di cefalea che emerge solitamente dopo i 25 anni di età. La durata di un attacco di emicrania può variare dalle 3-4 ore a ben 3 giorni consecutivi, in alcuni casi. Si tratta insomma di vere e proprie crisi che possono avere forti ripercussioni sulla quotidianità privata e professionale di chi ne soffre. Secondo i risultati delle indagini di settore, le più colpite sono le donne: questa forma di mal di testa colpisce infatti queste ultime con un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini.

Possibili cause e rimedi per l’emicrania

È stato ipotizzato che la causa dell’emicrania stia nella costrizione dei vasi cerebrali o che questa sia legata a dei segnali nervosi, ma ad oggi non si è ancora certi di cosa precisamente scateni questo tipo di mal di testa. Esistono però dei fattori che possono accentuarla: il poco sonno, ad esempio, ma anche un’alimentazione non equilibrata, l’abuso di alcool, l’eccessivo stress e le variazioni climatiche.

Attualmente è possibile ricorrere a molti rimedi utili per alleviare la sintomatologia dell’emicrania, ad esempio i farmaci da banco come antidolorifici e analgesici. Esistono anche alcuni rimedi naturali che possono essere d’aiuto contro il mal di testa, come ad esempio l’infuso di zenzero e limone o la camomilla con il miele, e alcuni cibi che aiutano a contrastarne l’insorgenza.

Se gli attacchi di emicrania si fanno troppo forti o frequenti, però, è bene richiedere il parere di un medico esperto, in quanto questi potrebbero essere anche dei segnali d’allarme per problemi ben più gravi.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi