Quali sono i giocatori più prolifici nella storia calcistica del Bari? In 110 anni di calcio a Bari il record è di Luigi Bretti e risale agli anni Cinquanta. Nelle due stagioni baresi il bomber triestino ha totalizzato settanta reti ed è, ad oggi, il giocatore con il maggior numero di goal in campionato nella storia dei biancoross: 16 nella sua prima esperienza (1950 – 1952) e  54 nella sua seconda esperienza tra il ’53 e il ’58.

Ma vediamo la classifica dettagliata dei primi dieci marcatori con il Bari.

1. Luigi Bretti: 70 reti

Prima stagione (1950-1951) amara per Bretti, con i pugliesi retrocessi in Serie C. Una breve parentesi nel Taranto nel campionato ’52 -’53 e poi nuovamente con i galletti sino al 1958. Complessivamente collezionò con il Bari quattro campionati di Serie B, due di Serie C ed uno di IV Serie (quello del 1953-1954, vinto proprio dai galletti). Realizzò 70 reti, 16 nella prima esperienza e 54 nelle cinque stagioni successive.

 

2. Mihály Vörös: 54 reti

Giunto al Bari nel gennaio del 1948, Voros milita per 6 stagioni con il Bari. Il suo esordio in biancorosso a Livorno il 1º febbraio ’48 e disputa 3 campionati di Serie A (dal 1948 al 1950). Nel capoluogo pugliese realizza in totale 54 reti in 142 presenze nonostante i due  grossi infortuni, il primo in un’amichevole con il Campobasso (frattura del malleolo interno della gamba destra), il secondo in Bari-Foggia 1-3 del 27 aprile 1952 (menisco). Finita la carriera da calciatore è rimasto a vivere nel capoluogo pugliese.

3. Gionatha Spinesi: 53 reti

Dal 1998 al 2001 a Bari. Il 13 settembre 1998 fa il suo esordio in Serie A in Bari-Venezia 1-0 e poco dopo un mese, il 18 ottobre 1998, segna anche il suo primo gol nella massima serie in Bari-Udinese 1-1. Per due stagioni fu compagno di reparto di un giovanissimo Antonio Cassano. Dal 2001 Spinesi raggiunse ogni anno la doppia cifra realizzativa nel campionato cadetto.

4. Biagio Catalano: 49 reti

Giocatore simbolo della compagine biancorossa, militando nel club sin dalla categoria pulcini e dbuttando in prima squadra a diciannove anni, nella stagione 1956-1957 di serie B (in Simmenthal Monza-Bari del 17 marzo 1957, vinta per 1-0 dai galletti). Esordisce in serie A l’11 gennaio 1959 dove ha disputato 20 gare e segnato 5 goal nella stessa stagione 1958-1959. Nel campionato cadetto 1962-1963, con le sue 17 marcature contribuisce a riportare i biancorossi in massima serie dopo due anni (e si piazza terzo nella classifica cadetta dei cannonieri). L’8 maggio del 1963 debutta con la nazionale B, a Vienna contro l’Austria. L’atleta è soprannominato dalla stampa europea “il Sívori del Sud“. Nell’incontro Bari-Genoa del 3 maggio 1964, in uno scontro avvenuto al 36’ minuto con il portiere rossoblu Mario Da Pozzo s’infortuna e si chiude il suo campionato (che vedrà retrocedere i biancorossi). Fu l’inizio per lui di un lungo calvario fino al 1965 quando smise definitivamente di giocare.

5. Francesco Caputo: 49 reti

 

Nella stagione 2008-2009, in Serie B, disputa 28 partite segnando 10 reti ottenendo la promozione in Serie A. Nella stagione successiva passa alla Salernitana e al termine ritorna in Puglia esordendo quindi in Serie A, il 3 ottobre 2010 in Genoa-Bari (2-1), subentrando al 68′ a Paulo Vitor Barreto. Il primo gol della stagione arriva in Coppa Italia, il 28 ottobre, contro il Torino. Segna il primo ed unico goal in Serie A il 28 novembre 2010 nella partita Bari-Cesena (1-1). Nella stagione 2011-12, da nuovo capitano,segna 10 gol in 31 partite tra campionato e Coppa Italia. Per la stagione 2012-2013 sceglie il numero 18 e contribuisce alla salvezza della squadra siglando 17 reti in 36 partite. Complessivamente con la maglia del Bari ha collezionato 150 presenze e 49 gol.

6. Cristian Galano: 47 reti

foto fc bari 1908

Foggiano di nascita ma cresciuto calcisticamente nella primavera del Bari. Nella stagione 2008-2009 debutta in Serie B sotto la guida dell’allenatore Antonio Conte contro la Salernitana. Nella stagione 2011-2012 gioca 15 partite segnando anche il suo primo gol in carriera nella serie cadetta. Nella stagione 2012-2013 realizza 4 reti in 29 presenze contribuendo al 10º posto in classifica.

La seguente stagione è ancora tra le file del Bari. Il 2 dicembre 2013 mette a segno la sua prima doppietta in carriera in Serie B contro la Ternana, gara casalinga terminata 2-1. Termina la stagione con 41 presenze e 11 gol segnati (più 2 nei playoff) risultando il miglior marcatore stagionale della squadra.

Nella stagione successiva segna 5 gol in 36 partite.

Il 31 agosto 2015 viene ceduto al Vicenza e ritorna a Bari in prestito con obbligo di riscatto il 31 gennaio 2017. In mezza stagione trascorsa con la maglia biancorossa, Galano segna 7 reti. Con 17 gol segnati tra Serie B e Coppa Italia questa è la sua miglior stagione con i galletti. Complessivamente ha messo insieme 184 presenze e 47 gol.

7. Raffaele Costantino: 46 reti

Cresciuto nel Liberty Bari, ha poi disputato sei campionati con il Bari, totalizzando complessivamente 137 presenze in biancorosso e 47 reti. Costantino ha giocato a Bari sei stagioni divise in due blocchi: dal ’28 al ’30 totalizzando 29 goal, dal ’35 al ’39 ha realizzato altre 17 reti per un totale di 46 marcature per i biancorossi.

 

8. Igor Protti: 46 reti

Arriva al Bari nel 1992 e dopo due stagioni in serie B, arriva la massima serie. Nella stagione 1994-1995 segna il suo primo gol e doppietta in Serie A nella partita contro il Genoa. Nel corso della stagione successiva raggiunge 24 gol che gli valgono, in concomitanza con Giuseppe Signori, il titolo di capocannoniere di Serie A. Reti che non bastarono a salvare la squadra dalla retrocessione in serie B. Nella stagione successiva fu ceduto alla Lazio per 7 miliardi di lire.

9. Giuseppe Scategni: 42 reti

Ala sinistra, cresciuta nel Galatina (Seconda Divisione). Con i biancorossi realizza 39 reti in due campionati di Serie B, contribuendo alla promozione della sua squadra in Serie A.

Nelle due successive stagioni nella massima serie realizza 3 reti.

10. Lucio Mujesan: 41 reti

Cresciuto nelle giovanili della Roma,  ha militato nel Bari dal 1966 al 1968. Nel Bari ha totalizzato 41 reti. Nella sua seconda stagione biancorossa è stato il capocannoniere della Coppa Italia 1967-1968 con 6 reti e nella stessa stagione vinse la classifica dei marcatori in Serie B.

 

11. Paulo Vitor Barreto: 41 reti

Nella sua prima stagione biancorossa (2008-2009) realizza 23 marcature in serie B e conduce la squadra in A. Nella successiva stagione è il capocannoniere della formazione biancorossa con 14 reti segnate e nella sua ultima stagione barese 2010-2011 con solo 13 presenze, complici i lunghi stop dovuti a guai fisici, realizza 4 goal.

 

*In collaborazione con
Andrea Dammacco

Giornalista publicista dal 2008. Ha scritto per Cuore Impavido (periodico universitario), Puglia d'oggi e Puglia in che dirige dal 2009. Appassionato di Puglia e innamorato di Bari, dove vive e lavora come funzionario Anci Puglia. Fondatore dell'associazione Scritture digitali. Cerca qualcuno disposto a cambiare insieme lo stato delle cose...

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.