Ad Arezzo con il Gal Valle d’Itria per il Salone Nazionale dell’Agriturismo

0

Il Gruppo d’Azione Locale Valle d’Itria è in partenza alla volta di Arezzo per la tredicesima edizione di Agri@Tour, il Salone nazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale, che si svolgerà dal 14 al 16 novembre.

Lo stand, dedicato al cuore della Puglia rurale, vedrà protagonisti gli operatori di due aziende agricole multifunzionali del territorio del Gal Valle d’Itria insieme agli operatori di altri quattro Gal: Sud Est Barese, Conca barese, Terre di Murgia e Fior d’olivi. Masseria Catucci e Masseria Madonna dell’Arco, invece, sono gli agriturismi che avranno modo di promuovere la destinazione turistica Valle d’Itria, rendendosi ambasciatori della bellezza e della autenticità della nostra terra.

L’area cooking dello spazio espositivo sarà l’occasione per conoscere la tradizione culinaria pugliese nei tre appuntamenti previsti: “L’angolo del casaro”, per mostrare la tecnica tradizionale per produrre le mozzarelle e il formaggio, “Le mani in pasta” per imparare a fare la focaccia di grano arso e le pettole e “Ricette della tradizione” per tramandare le ricette tradizionali pugliesi.

Numerosi saranno i momenti di approfondimento e di confronto all’interno del ricco programma fieristico: seminari, convegni e master sui temi della gestione dell’agriturismo, delle scelte di marketing, delle innovazioni in ambito di energie rinnovabili, di attività per masserie didattiche e fattorie sociali. Ci saranno anche importanti occasioni di promozione delle aziende, attraverso i b2b con i buyers nazionali e internazionali, i cooking show e i festival gastronomici.

Due importanti eventi, in particolare, vedranno coinvolto il Gal Valle d’Itria e i suoi prodotti ossia il Campionato di cucina contadina a cui parteciperà l’Agriturismo Masseria Catucci con la preparazione di due pietanze, Stomaco di maiale ripieno con contorno di sivoni e il dolce Torrone di miele, mandorle e purciduzzi, ed il Cooking Show durante il quale saranno realizzate le mozzarelle dal vivo e saranno preparate le tradizionali orecchiette con le cime di rape ed acciughe.

Tutti insieme per rappresentare la Puglia attraverso le eccellenze agrituristiche, i prodotti di qualità della nostra generosa terra, gli itinerari naturalistici tra le campagne e per appendere le buone pratiche per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo