Alberobello, la cantante Ala.Ni in concerto per il festival Bari in jazz

0

Alberobello ospita nel festival metropolitano Bari in jazz Ala.Ni. Londinese nata da genitori di Grenada, ha iniziato sin dall’età di 5 anni a cantare e danzare alla Sylvia Young Theatre School, la stessa di Amy Winehouse, ereditando dai genitori l’amore per la musica e la disciplina (padre bassista reggae, madre sarta). E una volta salita sul palco puoi innamorarti di lei. Grazie alla sua singolare, profonda e melanconica voce a metà fra il soprano e il tocco più leggero da cantante jazz, ti conquista non per la sua forza e coraggio di esporsi al pubblico da sola o attraverso la seduzione, nonostante vederla suonare sia molto delicato e affascinante.

Con Ala.ni sul palco Claire Galo Plaice all’arpa e Christophe Lardeau alle chitarre. “Il mio amore per te è sbocciato in primavera ed è fiorito sotto il sole dell’estate, l’autunno ha appassito le foglie verdi nuove ed in inverno tutto era stato già detto e fatto” recita la sua scheda.

In lei infatti l’ispirazione è molto influenzata dal suo concetto di amore e appunto da questa infanzia, segnata da due eventi. Il primo è venir a conoscenza di esser discendente di Leslie Hutchison, detto “Hutch”, una delle star più famose del cabaret degli anni ’20 e ’30 e uno dei primi uomini di pelle scura ad esser accettato nell’alta società. Il secondo è la composizione, due mesi dopo questa scoperta, della sua prima canzone, “Cherry Blosson”, a Grenada, che le ha fatto capire quanto fosse per lei semplice esprimersi con la musica dando il potere alla voce di condizionare il tempo e di sublimare la realtà. Info bookingshow.com e bariinjazz.it.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.