Per otto sere Alberobello protagonista con lo spettacolo della luce

0

A partire da oggi e fino a domenica 31 luglio, i trulli torneranno ad illuminarsi per la prima edizione internazionale dell’Alberobello Light Festival. Torna, dopo il successo delle edizioni precedenti, la versione estiva del Festival delle Luci che avrà come tema le “visioni” che gli artisti hanno sulla luce e sull’arte della luce e le loro interpretazioni, che si snoderanno in un percorso suggestivo che toccherà i luoghi più caratteristici del paese. Tali visioni, ideate da prestigiosi artisti internazionali, prenderanno forma tramite installazioni artistiche e video mapping, tecnica che permetterà di proiettare i giochi di luce direttamente sui trulli e sulla facciata della Chiesa di Sant’Antonio da Padova.

L’inaugurazione è fissata per questa sera, alle ore 20.30 davanti al Trullo Sovrano, con le installazioni di Claudia Reh con l’opera Aqua Bella per proseguire lungo tutto il percorso di luci per tutto il periodo dell’evento. Fino al 31 Luglio Alberobello si illumina facendo esibire per 8 serate gli artisti internazionali, tra i più quotati dei festival delle luci esistenti in giro per il mondo: André Banha, Katarzyna Malejka & Joachim Sługocki, Claudia Reh, Bulb, Maro Avrabou & Dimitri Xenakis, Tilen Sepič, Matthew Watkins, Ocubo

Non solo un’esperienza visiva dunque ma anche un’esperienza interattiva che regalerà agli spettatori l’emozione di diventare artisti creando una propria opera d’arte che verrà visualizzata al momento sul monumento.

L’Alberobello Light Festival si svolge come nelle edizioni precedenti, in co progettazione con l’Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Alberobello. L’associazione Lightcones e l’Associazione Giovani Imprenditori Turistici (AGIT), responsabili rispettivamente della Direzione artistica e organizzativa del Festival, si avvarranno quest’anno di una curatrice artistica d’eccezione, Carole Purnelle che, all’interno dello studio OCUBO, ha fondato, diretto e prodotto il LUMINA Light Festival a Cascais, in Portogallo.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.