Due alpini pugliesi morti sul Gran Sasso. Individuati i corpi. Domani le operazioni di recupero

0

Una tragedia i montagna per de militari pugliesi in servizio presso il reggimento Sono stati trovati morti nella giornata di oggi i due militari dispersi sul Gran Sasso dopo essere partiti ieri mattina per un’escursione da Campo Imperatore. Scivolati su una lastra di ghiaccio sono finiti a circa 2100 metri di quota sul Corno Grande. L’allarme era stato dato alle 22 di ieri da un commilitone dei due che, non vedendoli arrivare, è andato a Campo Imperatore, dove ha trovato la loro automobile. Nella mattinata poi il ritrovamento dei due per cui però ormai non c’era più nulla da fare.

I due giovani originari della Puglia in servizio attivo nel nono reggimento nella caserma Alpini dell’Aquila si chiamavano Giovanni De Giorgi, 26 anni, di Galatina (Lecce) e Massimiliano Cassa, 28 anni, di Corato (Bari).

Alla base dell’incidente molto probabilmente la nebbia in quota che avrebbe disorientato i due ragazzi, partiti ieri mattina da Campo Imperatore, in una zona innevata. A causa delle avverse condizioni meteo, le salme dei due giovani non sono state ancora recuperate anche se entrambe sono state identificate.

E’, infatti, impossibile per l’elicottero del 118 avvicinarsi alla zona, a causa delle spesse nubi e del forte vento. Le squadre di soccorso, dopo aver assicurato i corpi in barelle ancorate al suolo, stanno tornando a piedi alla base, scendendo dal Gran Sasso dal versante teramano. Tra domani e dopodomani si tenterà nuovamente di effettuare il recupero, se le condizioni del tempo dovessero migliorare.

“È una grande tragedia, ci stringiamo tutti intorno alle famiglie – ha commentato commosso il tenente colonnello Pietro Piccirilli -. Erano due bravissimi ragazzi, motivati e preparati, orgogliosi della loro professione e di appartenere al corpo degli Alpini. Erano giovani esperti perché addestrati, non sappiamo cosa sia successo sul Gran Sasso dove erano andati per un’escursione, in un momento di libertà dal servizio”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo