Altamura, un convegno per conoscere meglio il ruolo del mediatore

0

La mediazione è ancora oggi uno strumento giuridico poco conosciuto e diffuso fra i cittadini e che merita di essere approfondito. Al mediatore è affidato un ruolo di facilitatore e di coach, un vero e proprio problem solving del contenzioso.

Quali  competenze, quale ruolo del mediatore sono alcuni degli aspetti che verranno affrontati nel convegno dal titolo: Volontaria. Obbligatoria. Delegata. La mediazione civile e commerciale per l’efficienza della P.A. e l’autodeterminazione dei cittadini e che si svolgerà mercoledì 5 aprile ad Altamura, a partire dalle 15,30. L’evento è organizzato dall’Assessorato al Personale e all’Avvocatura del Comune e dall’Associazione Nazionale per la Conciliazione e l’Arbitrato (ANPAR).

La mediazione è uno strumento giuridico che merita di essere approfondito. Le parti contendenti, supportate dal mediatore al quale è affidato il ruolo di facilitatore e di ‘coach’, convergono verso un vero e proprio ‘problem solving’ del contenzioso. Una risoluzione che, a partire dalle vere e originarie ragioni della lite, favorisce l’individuazione di scelte, talvolta creative e non convenzionali, ma comunque sempre pragmatiche, al fine di garantire la piena soddisfazione e il minor danno per entrambe le parti. La procedura di mediazione rappresenta, quindi, un sistema alternativo di risoluzione del conflitto, con tempi e costi prestabiliti, in grado di contribuire a rendere più efficace e competitiva la  pubblica amministrazione  e di offrire al cittadino, assistito dal suo legale, la possibilità di scegliere in piena autonomia la migliore soluzione della sua controversia.

L’evento ospiterà interventi che abbracceranno le seguenti tematiche: competenza territoriale, materie per le quali è stata prevista l’obbligatorietà, incontro di programmazione tra il mediatore e le parti, nuovo ruolo del giudice, dell’avvocato e del consulente nella procedura, nonché costi e aspetti fiscali della procedura. Particolare attenzione sarà riservata alle recenti pronunce giurisprudenziali e alle proposte di riforma al vaglio del competente Ministero.

I lavori si apriranno con i saluti di: Giacinto Forte, sindaco di Altamura; Eliana Pecoraro, vicepresidente ANPAR; Elbano de Nuccio, presidente Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Bari; Nicola Rocco, presidente Ordine degli Avvocati di Matera; Leonardo Patroni Griffi, presidente Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Seguiranno gli interventi di Carlo Pecoraro, responsabile sede ANPAR di Bari, su ‘La gestione del primo incontro di mediazione’; Laura Fazio, giudice del Tribunale di Bari, su ‘Il rapporto tra mediazione e processo’; Agnese Lorè, assessore al personale e all’avvocatura del Comune di Altamura, su ‘I vantaggi della mediazione per l’efficienza della P.A.’; Marisa Cataldo, coordinatrice ANPAR per la Puglia, su ‘Le proposte di riforma’. Modererà la giornalista Carmela Formicola.

L’evento è realizzato in occasione della VII ‘Giornata della Mediazione’, in collaborazione con la Banca Popolare di Puglia e Basilicata e il network Pugliaconvegni. E’ stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Bari (con 3 crediti formativi) ed è in attesa di essere accreditato anche dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Bari.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo