Assicurazioni truffa: 5 arresti a Taranto

0

Prezzi superscontati, tanta pubblicità (anche negli stadi e durante le partite della nazionale di calcio), il tutto per una supertruffa milionaria scoperta dalla polizia stradale a Taranto. Ammonta, infatti, ad alcuni milioni di euro una truffa delle false polizze assicurative temporanee, della durata di cinque giorni, scoperta dalla polizia stradale a Taranto che ha arrestato cinque persone.

Le cinque ordinanze di custodia cautelare a carico di persone residenti nelle provincie di Taranto, di Lecce e di Milano che, insieme ad altri otto soggetti, sono indagate per associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni di ignari cittadini e di numerosissime compagnie assicurative tra cui Italiana assicurazioni, Direct line, Zurich assicurazioni, Augusta assicurazioni, Vittoria assicurazioni, Sara assicurazioni, Groupama assicurazioni, Enterprice insurance company assicurazioni, Cattolica assicurazioni, Fondiaria Sai assicurazioni, Fata assicurazioni, Uniqa assicurazioni, Linear assicurazioni.

Erano già oltre seicento i contratti fasulli sottoscritti in Sicilia, Calabria, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Campania e Toscana. L’organizzazione si avvaleva di una vera e propria struttura parallela alle reali compagnie assicurative: aveva un call center telefonico in grado di dissimulare la verifica sulla polizza assicurativa e quindi sterilizzare eventuali controlli delle forze dell’ordine.

Sono state sequestrate numerose polizze in bianco già sottoscritte e, naturalmente, senza alcun valore.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo