Audiweb: l’Italia online sfonda il muro dei 32 milioni

0
Foto Pexels.com

 

Per la prima volta a luglio 2017 la total digital audience italiana ha superato il muro dei 32 milioni di utenti unici: è quanto emerge dall’ultima rilevazione Audiweb. Un dato importante che tiene conto sia delle connessioni da mobile che da postazione fissa e che conferma i miglioramenti nell’alfabetizzazione digitale della popolazione. Gli italiani che hanno scelto smartphone e tablet per accedere al web sono stati 28,8 milioni. Cresce anche il tempo passato in rete: nel mese della rilevazione sono stati connessi 24,4 milioni di utenti di media giornaliera collegati per 2 ore e 21 minuti a persona.

I 32 milioni di utenti hanno navigato complessivamente per 55 ore 32 minuti. Di questi, circa il 65,7% della popolazione adulta ha scelto i dispositivi mobile, dedicando alla navigazione in mobilità 49 ore e mezzo a fronte delle 14 ore passate davanti alle postazioni fisse.

Rilevazioni che confermano il trend dello spostamento della fruizione quotidiana verso il mobile: basti pensare che 14,4 milioni di utenti si sono collegati a Internet esclusivamente attraverso smartphone e tablet. Valori inferiori sia nel numero di persone collegate che nel tempo di connessione medio giornaliero per PC e altre postazioni fisse: i 9,9 milioni di italiani che le hanno scelte hanno trascorso online poco più di un’ora al giorno.

Analizzando i dati attraverso i vari device risulta quindi che l’81% del tempo online di navigazione passa dal mobile, contro un 19% derivante da connessioni tramite computer.  Le donne si confermano più presenti in rete su mobile rispetto agli uomini: 2 ore e 19 minuti al giorno per le prime; 1 ora e 54 minuti per i secondi. Gli uomini superano invece le donne nella navigazione da PC: 1 ora e 11 minuti contro 1 ora e 4 minuti.

Resta simile alla rilevazione precedente, risalente a giugno 2017, la fotografia dei consumi e dei contenuti scelti ogni giorno. Più dell’80% degli utenti connessi nel mese ha scelto applicazioni e servizi dedicati alla ricerca di contenuti e servizi online (categoria “Search”), alla consultazione di portali generalisti, ai servizi e strumenti online, ai Social Network e ai contenuti video.

Proprio quest’ultima categoria ha registrato i maggiori livelli di crescita negli ultimi mesi. Ad alimentare lo sviluppo del settore ci sono gli stessi social network come Facebook e Instagram che hanno recentemente introdotto la possibilità di effettuare dirette video e alcuni settori del gaming che hanno deciso di puntare con forza su questo tipo di contenuti. Esempio lampante quello degli e-sports dove le dirette streaming di tornei di giochi come Starcraft e Fifa stanno riscuotendo un successo di pubblico in costante espansione sia a livello nazionale che globale.

Accanto al settore e-sports si evolvono realtà come quella di PokerStars Casino che ha deciso di integrare nella sua offerta giochi dal vivo basati sull’interazione tramite video in diretta e in cui gli utenti possono confrontarsi e sfidare croupier professionisti.

A crescere non è soltanto il settore video. A luglio 2017 hanno registrato numeri positivi anche i servizi di messaggistica da mobile con il 78,6 degli utenti online nel mese e i siti di e-commerce con il 72,5% di persone collegate nell’arco dei 31 giorni.

Interessanti anche i dati di genere e fascia di età che dimostrano come ormai la navigazione sia sempre più trasversale. A luglio 2017 sono risultate online il 44% delle donne, circa 12,1 milioni, e il 44,9% degli uomini, 12,2 milioni.

La fruizione quotidiana di Internet ha ormai raggiunto e superato la metà della popolazione con 6 italiani su 10 che si connettono almeno una volta ogni 24 ore. Cresce anche la quota degli over 55 che segna un + 10% di media giornaliera.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.