Bari calcio, i galletti festeggiano i 110 anni, scoperta una targa commemorativa

1

Al via i festeggiamenti per i 110 anni del Bari. Questa mattina, infatti, il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro, e il sindaco di Bari, Antonio Decaro hanno scoperto una targa celebrativa, su iniziativa dell’associazione La Bari Siamo Noi di Franco Spagnuolo, lì dove nacque il 15 gennaio 1908 la società biancorossa, per impulso del fondatore Floriano Ludwig, nel centro murattiano.

“Rendiamo onore alla storia del nostro amato Bari. – ha detto Giancaspro – Iniziamo, oggi, la celebrazione dei 110 anni del Bari, con l’apposizione di questa targa nel luogo dove tutto ebbe inizio. Quando si spengono le candeline si esprime un desiderio. Il mio è quello di essere qui per i 150 anni. Scherzi a parte, spero di tracciare un solco importante con l’operazione stadio. Dare alla città e a tutti i tifosi, il giusto merito dopo tanti anni di sacrifici”.

Un’opera che vorrebbe andare di pari passo con i successi sportivi della squadra: “Stiamo lavorando alacremente, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ormai da un po’ di tempo. Sappiamo che un’opera del genere necessità di analisi e verifiche a tutti i livelli. Lanciai questo piano, da presidente artigiano, fiducioso della fattibilità. Secondo me, ora i tempi sono maturi per discuterne concretamente nelle sedi opportune ed andare avanti nella scelta di investimento. Auspico, come del resto  anche il sindaco, scelte rapide per non fare di questa operazione la solita idea che si va ad arenare”.

I festeggiamenti continueranno domani, insieme alla squadra e allo staff tecnico, con lo sponsor Peroni in una festa celebrativa nel club Demodè di Modugno con la presentazione di una maglia storica in vendita in numero limitato e che sarà usata nei prossimi due turni di campionato.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

1 commento

Commenta l'articolo