Tra vicende giudiziarie, un calciomercato inadeguato, la questione stadio e la squadra che sta cercando affannosamente di uscire da un periodo di crisi, non è un momento facile per il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro. Piccato da certe critiche, soprattutto dopo le ingloriose sconfitte contro Empoli e Venezia, alla vigilia della gara contro il Frosinone, si era rivolto ai tifosi dicendo di “accettare ogni critica, anche la più sferzante, a patto che provenga da voi e che sia rivolta solo al sottoscritto”.

Un messaggio diretto ai tifosi ma che si riferisce certamente ai giornalisti, definiti da Giancaspro come “mistificatori di professione”. Soprattutto quando fa riferimento alla “incredibile strumentalizzazione di alcune vicende” e alla “indebita diffusione di ipotesi, congetture, illazioni e opinioni”. Ma a tutto c’è un limite, ecco perché è arrivata la replica dura di Ordine dei giornalisti, Assostampa e Ussi Puglia.

“Ci auguriamo che il presidente Giancaspro non si riferisca agli organi di informazione, i quali sempre più spesso, anche a causa di tali accuse generiche, stanno diventando il bersaglio preferito di attacchi volgari e minacce sui social network”, si legge in uno dei passaggi.

I giornalisti pugliesi “si augurano che il presidente del Bari calcio voglia piuttosto sostenere una battaglia a difesa dei giornali e di chi ci lavora, visto che su tanti blog e siti Internet il prodotto del lavoro giornalistico, appena uscito in edicola, viene fatto circolare tra le tifoserie con la semplice scansione delle pagine sportive, con evidenti ripercussioni sulle vendite”.

Infine anche una menzione al ruolo dei giornalisti che hanno “il dovere di informare i cittadini, senza censure e rispettando la verità sostanziale dei fatti, e i cittadini hanno il diritto di essere informati. Ed è esattamente ciò che i giornalisti continueranno a fare, rispettando l’obbligo della lealtà e della buona fede e riportando quanto accade sui campi sportivi, che si tratti di successi o di insuccessi del Bari calcio come sempre accade nel mondo dello sport”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo