Dopo ben quattordici turni di campionato il Bari torna a vincere in trasferta. Lo fa a Novara, in una gara brutta dal punto di vista dello spettacolo ma di grande sostanza e grazie ai gol di Petriccione e Anderson, entrambi alla prima marcatura con la maglia biancorossa. Una vittoria che porta momentaneamente il Bari in vetta alla classifica, con il Parma, in attesa della gara del Lunedì del Palermo.

Gara difficile quella di Novara, con il Bari che quasi mai riesce a partire sugli esterni e bada più a non prenderle che a darle. Il Novara era pericoloso sulle fasce, Grosso lo sapeva e per questo sceglie di fare tanto filtro a centrocampo. Ottimo infatti il rientro di Basha che dà ordine alla mediana, con Petriccione e Tello in forma smagliante. E questi ultimi perdono pochi palloni, ne recuperano tantissimi, lottano in ogni azione ed entrano nelle due azioni gol da protagonisti, il primo con un bell’inserimento in area e con il passaggio che permette il gol del raddoppio barese e il secondo con un intelligente cross in mezzo all’area per lo stesso Petriccione.

Partita non certo perfetta da parte del Bari, ma la gara era difficile e la pressione della vittoria dopo nove mesi e quattordici turni di campionato era alta. Grosso aveva chiesto maturità da parte della squadra e questa è arrivata. Il Bari ha saputo soffrire, lo ha fatto in maniera compatta e con grande convinzione. I biancorossi non erano in testa alla classifica da quasi un decennio. L’ultima volta è stata con il Bari di Antonio Conte. Anche allora i biancorossi lottavano per la vetta con il Parma e quell’anno sappiamo tutti come è andata a finire.

1 commento

  1. Il Bari stava facendo il possibile per pareggiare. Solo la non bravura degli attaccanti del Novara non ci sono riusciti. Ci sarà anche un motivo perche il Novara ne ha perse quattro in casa. Non riesco a capire, perché il Bari fuori casa non gioca e fanno una marea di errori in difesa.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.