Bari, il Palagiustizia trasloca. Caos e udienze rinviate

0

Inizia il trasferimento dei fascicoli del Palagiustizia di Bari in seguito alla sospensione di agibilità da parte del Comune di Bari in seguito alle preoccupanti criticità strutturali dell’edificio evidenziate in una relazione commissionata dall’Inail, ente proprietario dell’immobile. I fascicoli verranno trasferiti nella sede di piazza De Nicola ma sorgono inevitabili i primi disagi.

In seguito alla decisione del Comune infatti, il presidente del Tribunale barese, Domenico De Facendis, ha  disposto il rinvio di quasi tutte le udienze di primo grado, tranne quelle urgenti con detenuti che saranno celebrate in altre aule di piazza De Nicola, sede del Tribunale civile, della Corte di Assise e di Appello,e nell’aula bunker di Bitonto.

Ma da stamattina ha regnato il caos in via Nazariantz. Testimoni, imputati, familiari, consulenti e avvocati che avrebbero dovuto partecipare alle udienze si sono presentati questa mattina all’ingresso del palazzo ma non gli è stato consentito l’accesso in seguito alla decisione presa.

Per questo, come indica La Repubblica, la sezione barese dell’Anm ha proclamato lo stato di agitazione chiedendo l’intervento del Presidente della Repubblica, del Csm e della giunta centrale dell’Associazione magistrati.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi