Bari, muore durante un’intervento chirurgico, 7 indagati

0

Non si vuole parlare di errore medico, o peggio ancora di malasanità. Ma quando in ospedale avviene una morte improvvisa e “anomala” durante una operazione definita di routine, allora le indagini sono un obbligo, ed altrettanto dovuti sono gli avvisi di garanzia per permettere agli operatori sanitari coinvolti di potersi fare assistere durante le indagini.

Ieri la Procura di Bari ha aperto un’inchiesta sulla morte di un 58enne di Fasano (Brindisi), deceduto durante un intervento chirurgico nel reparto ortopedico della clinica Mater Dei di Bari. Sette i sanitari indagati, tra medici e infermieri, accusati di omicidio colposo. L’uomo, cardiopatico e obeso, è stato sottoposto ad un’operazione alla spalla lo scorso 26 settembre in anestesia totale, ma è morto durante l’intervento per cause ora in corso di accertamento.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo