Sfida tra generazioni opposte di allenatori quella di domani al San Nicola tra il Bari di Fabio Grosso e il Pescara di Zdenek Zeman. “Sono contento di affrontare un allenatore competente – dice mister Grosso – e che nella sua storia ha scritto pagine belle del calcio e che ha avuto tanta coerenza nella sua vita nel portare avanti alcune lotte. Per me è una partita importantissima, ma nonostante il mio passato i sentimenti li lascio da parte anche se sono presenti”.

Un Bari, quello visto fino ad oggi, che ha dato tanto spettacolo in attacco ma che in difesa ha sempre traballato: “Siamo stati bravi a fare tanti gol fino ad oggi – continua – ma ne abbiamo subito qualcuno in più del previsto. Le colpe sono certamente nostre e vogliamo continuare a migliorare, a partire dalla partita di domani”. Ma domani il Bari dovrà fare a meno di tanti giocatori: “Abbiamo diverse defezioni – continua Grosso – come Marrone, D’Elia, Basha, Morleo e Capradossi e in dubbio ci saranno anche Cassani e Brienza che hanno degli acciacchi. Per questo la partita diventa ancora più complicata, ma proprio per questo dobbiamo avere la forza di voler fare la partita, di avere un atteggiamento vero”.

LA PROBABILE FORMAZIONE

BARI (4-3-3): Micai; Anderson, Gyomber, Tonucci, Fiamozzi; Petriccione, Busellato, Tello; Galano, Cissè, Improta.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.