Bari, proseguono i lavori per la nuova illuminazione su Viale Europa

0

Nella giornata di ieri l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso, ha fatto un sopralluogo con il presidente del V Municipio Giovanni Moretti su viale Europa dove la ditta appaltatrice sta procedendo alla realizzazione di un impianto di pubblica illuminazione grazie al quale sarà illuminata nella sua interezza questa importante strada che collega due municipi (3 e 5), e i quartieri San Paolo e Palese.

Il progetto, in corso di completamento, prevede l’installazione complessiva di 50 nuovi pali, con annesse luci a led. Di questi, 43 – da 139 watt – sono stati posizionati su viale Europa, nel tratto compreso tra la scuola degli Allievi della Guardia di Finanza e la rotatoria in prossimità dell’hotel Parco dei Principi, all’incrocio con via D’Annunzio, tratto stradale completamente sprovvisto di illuminazione, e 7 – da 38 watt – in via Luisi, a Santo Spirito, dove le luci sono state già tutte accese nei giorni scorsi.

“Sbloccando questo vecchio progetto dell’importo complessivo di 200.000 euro – commenta Galasso –  riusciremo ad illuminare circa 1,5 km di strade comunali oggi completamente buie e caratterizzate da un importante flusso veicolare oltre che pedonale. In particolare, in prossimità della scuola Allievi della Guardia di Finanza, tanti pedoni camminano per raggiungere la fermata della Ferrotranviaria, oltre che in via Luisi su cui esistono numerosi insediamenti residenziali. Illuminare le strade equivale a renderle più sicure, e farlo utilizzando tecnologia led consente anche di conseguire un significativo risparmio energetico rispetto ai tradizionali sistemi di illuminazione. Efficientamento energetico e sicurezza dei luoghi pubblici sono tra gli obiettivi principali che caratterizzano tutte le opere pubbliche che stiamo realizzando, prestando sempre attenzione alle richieste del territorio”.

“Siamo molto contenti della realizzazione dell’illuminazione sul tratto di viale Europa che collega il quartiere di Palese con l’aeroporto – spiega Giovanni Moretti -. Questa strada, completamente buia rappresentava un pericolo sia per gli automobilisti sia per le persone che la attraversavano a piedi. Questi piccoli interventi ci aiutano a non far percepire dai cittadini i propri quartieri come periferie”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo