A Bari la firma Protocollo d’intesa per lo sviluppo agro-ambientale

0

Questo pomeriggio alle ore 15.30, nella sala giunta della Città metropolitana di Bari, il sindaco metropolitano, Antonio Decaro, insieme ai rettori dell’Università degli Studi e del Politecnico di Bari, Antonio Uricchio ed Eugenio Disciascio, al Presidente dell’Area di ricerca del Cnr di Bari, Michele Saviano, e al Direttore del Ciheam, Maurizio Raeli, firmerà un protocollo d’intesa finalizzato allo sviluppo agro-ambientale del sistema territoriale.

Si tratta di un intenso programma di interventi che coinvolge tutti gli attori istituzionali interessati e consentirà di avviare azioni concrete, in materia agro-ambientale, nell’ambito del processo di pianificazione strategica della Città metropolitana

Il Protocollo, alla cui stesura ha collaborato Porzia Pietrantonio, delegata del sindaco metropolitano alla promozione delle politiche di sostegno allo sviluppo dell’agricoltura urbana e periurbana, prevede varie misure di intervento. In particolare: lo sviluppo dell’innovazione sociale nelle aree rurali con la valorizzazione dei beni e terreni pubblici e confiscati a finalità agroalimentare, l’attivazione di nuovi modelli di impresa agricola sostenibile; azioni di urban food strategy e di urban food policy contro le povertà alimentari, la lotta allo spreco attraverso azioni di recupero, riuso e riciclo (raccolta dell’umido), valorizzazione dell’agricoltura perirubana, diffusione di buoni stili di vita e nutrizionali, attivazione di start-up in campo agroalimentare ma anche la tutela e valorizzazione degli ecosistemi rurali, costieri – marini, in particolare nei Parchi individuati nell’area della Città Metropolitana (Parco dell’Alta Murgia, Parco di Lama Balice, Parco di Lama San Giorgio-Giotta, Parco delle Lame) e nei Comuni del waterfront metropolitano.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo