Bari, la Camera di Commercio è organo di composizione della crisi da sovraindebitamento

0

La composizione della crisi da sovraindebitamento è una procedura che può essere richiesta solo dai piccoli imprenditori, professionisti e privati, ovvero, da soggetti a cui non si applica le legge fallimentare. Ricorrere a tale prassi, significa rivolgersi ai nuovi Organismi della composizione della crisi o richiedere al Tribunale di nominare un professionista, che possa aiutare, il debitore, a far fronte alla situazione debitoria e al pagamento di quanto dovuto  prima di procedere all’espropriazione forzata dei beni, mediante un accordo di ristrutturazione del debito o un piano consumatore.

A Bari la Camera di Commercio è stata  iscritta nella Sezione A del registro degli Organismi deputati a gestire i procedimenti. Referente dell’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento è l’avv. Vincenzo Pignataro, dirigente del Settore Legale e Fede Pubblica della C.C.I.A.A. di Bari.

Il nuovo istituto di composizione della crisi da sovraindebitamento risulta di particolare interesse nel contesto economico attuale, nel quale si registrano sempre più frequenti situazioni di criticità nel far fronte ad obbligazioni assunte da parte di piccoli imprenditori, commercianti e consumatori per sovraindebitamento attivo, cioè conseguente ad un eccessivo ricorso al credito, o passivo, dovuto al venir meno dei redditi.

L’Organismo di Composizione delle crisi da sovraindebitamento, pertanto, svolgerà un compito complesso pur  avendo un obiettivo molto semplice: offrire supporto, assistenza e soluzioni concrete alle persone che si trovano in difficoltà economica a causa di debiti.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo