Bari-Spezia 0-3, fine d’anno amara per i biancorossi tra fischi e boati

0
foto LaPresse

Il 2014 della Bari calcistica si chiude come si è aperto, con una sconfitta. Questa volta è lo Spezia di Bjelica ad espugnare il San Nicola con un 3-0 forse fin troppo largo ma di fronte al quale i biancorossi poco hanno potuto fare. Clamorosa l’occasione mancata da capitan Caputo nel primo tempo che avrebbe potuto portare la partita su binari diversi. La svolta alla fine della prima frazione con l’espulsione di Minala. Quell’episodio costringe Nicola a costruire un’altra partita. Tutto sommato i pugliesi non hanno giocato male, hanno creato occasioni e alcuni giocatori, come De Luca, stanno emergendo e dando prova di poter essere utili alla causa. Ma sono troppi e ingenui gli errori difensivi, manca un regista a centrocampo che detti tempi e distribuisca palloni con i giri giusti. L’attaccante non mancherebbe ma gli ingiusti e pesanti fischi nei confronti di Caputo non gli danno la serenità che servirebbe per non sbagliare le più incredibili occasioni da rete. Ora la pausa invernale. Si riprende il 17 gennaio contro l’Entella sperando in un nuovo campionato che regali più soddisfazioni ai supporter baresi

La Cronaca.Primo tempo dove è il Bari a tenere il pallino del gioco. All’8’ c’è la prima grande occasione della partita e capita sui piedi di Caputo. De Luca offre un pallone al capitano che all’altezza del dischetto del rigore clamorosamente tira fuori dallo specchio della porta. Al 20’ è Giannetti che tenta di dare una scossa allo Spezia con un colpo di testa che però termina sul fondo. Al 22’ è Defendi invece che ci prova entrando in area e cercando il tiro a giro. Chichizola smanaccia in angolo come può. Al 32’ è ancora Bari con una punizione che finisce ad un passo dal palo difeso da Chichizola. L’ultima occasione è ancora del Bari con un colpo di testa di Camporese che si spegne, però, sul fondo.

Secondo tempo che vede un Bari più guardingo. I primi tiri sono dalla distanza di Sciaudone per il Bari e di Canadjija per lo spezia. All’11’ la svolta. Lo Spezia passa in vantaggio con Bakic che tutto solo ha il tempo di appoggiare in rete un cross dal fondo di Giannetti. La reazione del Bari, ritornato in parità numerica al 13’ per l’espulsione di Ceccarelli, si presenta al 20’ quando Caputo ha l’occasione di pareggiare i conti ma, come nel primo tempo, Caputo imbeccato da Sabelli tira addosso a Chichizola. I biancorossi non mollano e De Luca per due volte impensierisce non poco gli spezzini. Prima il suo tiro costringe l’estremo difensore ligure in un mezzo miracolo, poi di sinistro tenta l’eurogol ma colpisce la traversa. Al 36’ si può dire chiusa la partita. Sciaudone atterra Situm in area. Dal dischetto Catellani spiazza Donnarumma. Al 46’ il colpo del definitivo ko. Situm offre palla a Canadjija che supera Contini e mette a sedere Donnaruma. Gol, 0-3 e partita finita.

Davide Nicola: “Dobbiamo essere pratici. Sono convinto che ci sono i mezzi, in gran parte dei giocatori, per esprimere un calcio interessante. E ho visto che ci sono le potenzialità per diventare squadra di vertice. I tifosi sono tifosi e se fischiano va accettato. Caputo non gioca però poco sereno per questo. Il fatto è che sente il peso dei sogni degli altri uniti ai suoi. Devo però completare la squadra con in nomi e i giocatori che voglio io. Ma alla gente bisogna dire la verità, possiamo fare un girone di ritorno per raggiungere i playoff e non per vincere il campionato”.

IL TABELLINO

BARI: Donnarumma; Contini, Donati, Camporese (Rozzi dal 36’ st); Sabelli, Minala, Romizi (Galano dal 25’ st), Defendi; Stevanovic (Sciaudone dal 46’); Caputo, De Luca. All. Nicola
SPEZIA
: Chichizola, Valentini, Ceccarelli, Piccolo; De Col, Milos, Canadjija, Catellani (Cisotti dal 36’ st); Bakic (Acampora dal 17’ st), Sammarco, Giannetti (Situm dal 20’ st). All. Bjelica

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia.
Marcatori: Bakic (S) al 11’ st; Catellani r (S) al 36’ st; Canadjija (S) al 46’ st.
Ammoniti: Minala (B) al 6’; Ceccarelli (S) al 32’; Bakic (S) al 42’; Canadjija (S) al 25’ st; Chichizola (S) al 30’ st; Sciaudone (B) al 36’ st.
Espulsi: Minala (B) al 45’ per doppia ammonizione; Ceccarelli (S) al 13’ st per doppia ammonizione.
Note: Spettatori 17.902 per un incasso totale di 43.640 euro. Recupero 3’ e 4’

Nessun commento

Commenta l'articolo