Bari-Trapani, 2-1 e Nicola fa sorridere il pubblico biancorosso

0
Foto Fc Bari 1908

Buona la prima. L’esordio di Davide Nicola sulla panchina del Bari è più che positivo. Bari-Trapani termina 2 a 1 con le marcature di Galano, Caputo (su rigore) e Mancosu (anch’egli su rigore). Gol, impegno e uno schema di gioco che si inizia a intravedere. Non bastano certo tre giorni per realizzare tutti gli obiettivi prefissatisi da Nicola ma, certamente, la squadra ha ricevuto una prima impronta di gioco. Sulla formazione schierata niente stravolgimenti, per ora, rispetto agli undici disposti dal predecessore Mangia, ma la differenza, rispetto alle settimane scorse, si è vista. Galano sembra rivitalizzatosi, in difesa non ci sono stati i soliti errori e Sciaudone ha preso per mano la squadra. Probabilmente la buona prestazione è stata frutto, come è normale che sia, dell’avvicendamento in panchina. Ma appare evidente il fatto che i biancorossi, con Devis Mangia, non abbiano mai realmente dato tutto in campo e che, con l’avvicendamento in panchina, si siano tolti di dosso un peso e diversi dubbi.

La Cronaca. Primi dieci minuti di partita arrembanti da parte del Bari. Al 5’ e al 6’ minuto Sciaudone cerca il gol ma prima Gomis, poi la difesa intera, ribattono i suoi tiri a pochi metri dalla porta. Un minuto dopo ci prova Defendi ma il suo tiro, dai 20 metri, termina di poco al lato. Infine ci prova Galano con un gran tiro da fuori che Gomis devìa in calcio d’angolo. Il Bari è in palla, attacca l’avversario e non gli lascia spazi. Dopo un momento di stanca, al 32’ il Bari passa in vantaggio. Sciaudone recupera palla a metà campo, serve in profondità Galano che entra in area di rigore e batte Gomis con un preciso diagonale.  La reazione del Trapani sta in un tiro da fuori, al 33’, di Mancosu parato agevolmente da Donnarumma.

Secondo tempo per niente avaro di emozioni. Al 49′ Sciaudone tenta il gol con un’incornata ma l’estremo difensore trapanese devia ancora sopra la traversa. Al 67’ arriva però il raddoppio dei biancorossi. Azione che parte dalla destra. Scambio veloce, e tutto in orizzontale, tra Galano, Sabelli, Caputo e Sciaudone. Quest’ultimo tira un diagonale che termina sulle mani di Lo Bue. Calcio di rigore per i biancorossi e realizzazione di Caputo dal dischetto. Dal 70’ cala il Bari e sale in cattedra il Trapani. Terlizzi due volte di testa e Nadarevic dai trenta metri impegnano Donnarumma, ma il portiere barese si fa trovare sempre attento. Al 79’ la squadra siciliana accorcia le distanze. Sciaudone trattiene in area un giocatore trapanese e Aureliano decreta il penalty. Dal dischetto Mancosu non sbaglia. I siciliani, rinvigoriti dal gol, cercano di trovare il pareggio. E ci vanno vicini in tre occasioni. All’80’ Mancosu tira a colpo sicuro da 10 metri ma Donnarumma si distende bene e salva il risultato. Al 91’ una bordata di Terlizzi termina in rete ma viene annullato il gol. Stessa sorte destinata al tiro a giro di Nadarevic che scavalca Donnarumma e termina in gol. L’arbitro vede una carica sull’estremo difensore biancorosso e annulla il gol del pareggio.

Davide Nicola appare parzialmente soddisfatto della gara odierna: “Ho visto una squadra che nei primi venti minuti è stata perfetta e nessuno avrebbe avuto da ridire se avessimo fatto due gol. Ci sono stati momenti, però, in cui non siamo stati così lucidi. L’intensità è stata buona a sprazzi fino al loro rigore. Poi ho scoperto che c’è molto lavoro da fare, bisogna costruire una mentalità. Nella loro testa c’è da costruire una convinzione che manca. E’ incredibile che dopo il loro rigore avevamo scritto in faccia ‘fateci il secondo gol’. Dobbiamo imparare tutto e devono iniziare a darmi risposte in campo”.

IL TABELLINO

BARI (3-5-2) – Donnarumma; Contini, Ligi, Camporese; Sabelli (Filippini dall’80’), Romizi, Donati, Sciaudone, Defendi (Stevanovic dal 79’); Galano (Minala dal 92’), Caputo. All.: Nicola

TRAPANI (4-4-2) – Gomis; Lo Bue, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato; Basso (Barillà dal 76’), Aramu (Falco dal 64’), Feola (Citro dall’88’), Nadarevic; Mancosu, Abate. All.: Boscaglia

MARCATORI: Galano (B) al 32’; Caputo, r (B) al 67’; Mancosu, r (T) al 79’.

AMMONITI: Defendi (B) al 53’; Lo Bue (T) al 67’; Sciaudone (B) al 79’; Barillà (T) all’81’; Camporese (B) al 88’.

ARBITRO: Gianluca Aureliano di Bologna.

NOTE: incasso di 37.327 € per un totale di 9.414 paganti.

Nessun commento

Commenta l'articolo