Basket, Brindisi torna alla vittoria

0
Elston Turner contro Bologna. Foto Damiano e Vincenzo Tasco (Ag. Ciamillo & Castoria)

Vince Brindisi 75 – 64 contro Bologna. Dopo due sconfitte consecutive, quindi, si torna a vincere. Una partita dove sono comunque emerse le stanchezze di coppa della Enel Brindisi ma anche la maggiore esperienza del rooster di coach Bucchi nei confronti di quello  bolognese. A vedere lo score è durato solo  il primo quarto la sofferenza per i tifosi brindisini che hanno visto chiudere la prima frazione di gioco con gli ospiti in vantaggio 20 – 25 (con una partenza sprint delle V nere di 7 – 0), per poi essere sempre in vantaggio alla chiusura dei successivi quarti: 39 – 38 al secondo, 58 – 50 al terzo e il finale 75 a 64.

C’era attesa per l’ultimo arrivato brindisino Jacob Pullen, vecchia conoscenza del nostro basket, già a Biella e Bologna e poi migrato a Barcellona l’anno scorso, con inizio di questa stagione a Siviglia. Per lui ventitre minuti e sei punti. Doppia cifra invece per Turner con 16 punti (in foto di Damiano e Vincenzo Tasco – Ag. Ciamillo & Castoria, tratta dal sito Enel Brindisi), Denmon  con 16 punti,  Simmons con 13  e James con 11. Per le V nere vanno in doppia cifra Ray (21 pt.), White (17 pt.) e Gaddy (10 pt.).

Brindisi ora è al settimo posto con otto punti  (4 vittorie e tre sconfitte).

Lo score

Brindisi: Pullen 6, Harper 9, James 11, Bulleri 2, Cournooh 2, De Gennaro, Denmon 16, Simmons 13, Morciano, Zerini, Turner 16. All. Bucchi
Bologna: White 17, Cuccarolo, Gaddy 10, Portannese 2, Imbrò, Fontecchio, Mazzola 6, Hazell 5, Gilchrist 3, Ray 21. All: Valli.
Arbitri: T.Sahin, D.Borgioni, E.Caiazza.
Parziali: 20-25; 39-38 (19-14); 58-50 (19-12); 75-64 (17-14).

Condividi
Fabio Paparella
Giornalista publicista dal 2008. Ha scritto per Cuore Impavido (periodico universitario), Puglia d'oggi e Puglia in che dirige dal 2009. Appassionato di Puglia e innamorato di Bari, dove vive e lavora come funzionario Anci Puglia. Fondatore dell'associazione Scritture digitali. Cerca qualcuno disposto a cambiare insieme lo stato delle cose...

Nessun commento

Commenta l'articolo