Biliardo: grande successo per la tappa salentina del BTP

0

Una settimana di grande biliardo a Gallipoli per la seconda prova del BTP (Billiard Tour Pro), evento organizzato dalla Fibis Sezione Stecca e New Project in collaborazione con Caroli Hotels presso l’Ecoresort Le Sirenè.

Non sono mancati i colpi di una scena e un grande spettacolo. Antonio La Manna (nella foto), nel giorno del suo 32° compleanno, ha vinto 3-0 contro Daniel Lopez, apparso sotto tono. Una giornata, quella di domenica, durata quasi 12 ore sui tavoli da biliardo dell’Ecoresort Le Sirenè, dove alla fine ha vinto chi ha saputo mantenere freschezza e lucidità. Il campione è lui, Antonio La Manna, che nonostante la giovane età ha saputo distribuire la propria energia in maniera esemplare.

“Mi sono fatto un bel regalo di compleanno – ha dichiarato La Manna subito dopo la vittoria – la mia prima BTP”: il giovane avellinese ha poi ringraziato il padre che lo ha iniziato a questo sport nel bar di famiglia. Nulla da fare per Lopez: “Sono arrivato stanco – ha spiegato il campione argentino – mi è mancata la lucidità e perdere 3 a 0 in una finale non è bello”.
Alle loro spalle il brianzolo Massimo Caria, battuto in semifinale proprio da La Manna, e Giuseppe Abbruzese, l’altra rivelazione di questa prova, approdato in semifinale dopo aver eliminato calibri come Andrea Quarta e Marco Sala.

Il miglior tiro di Gallipoli, a detta del giornalista Rai Auro Bulbarelli, è stato quello di Giovanni Muro: filotto di mezzo colpo di due passate a morire vicino all’angolo con la battente a parificare sulla corta l’avversaria in perfetta steola di pallino. Bulbarelli l’ha rimarcato in telecronaca dicendo: “questa signori è poesia”.

La classifica finale BTP intanto vede al comando Antonio La Manna seguito da Daniel Lopez. Di fatto il vero vincitore è stato ancora una volta lo spettacolo, ripagato sicuramente dallo share che Raisport 2 ha registrato nelle tante ore di diretta dedicate alla manifestazione biliardistica ed all’appuntamento salentino con il grande biliardo.

Soddisfatto il Presidente Regionale della Fibis, Luigi Bramato di Taviano: “tutto è andato in maniera perfetta, nulla da dire. La gente e i giocatori sono rimasti contenti dell’organizzazione, dell’ospitalità e della location dell’Ecoresort Le Sirenè. Ringrazio l’imprenditore Attilio Caroli Caputo per la sinergia. Abbiamo registrato il pienone. Ci sono tutti i presupposti per il ripetersi della prova a Gallipoli”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo