Brindisi: preso l’attentatore del sindaco Consales

0

E’ stato identificato ed indagato a piede libero l’uomo che, nella notte tra il 3 ed il 4 novembre scorso ha incendiato l’automobile dle sindaco di Brindisi Mimmo Consales. Disoccupato, padre di tre figli di cui uno malato, sottoposto a cure psichiatriche.

E’ stato individuato, condotto in questura nella mattinata di ieri, e ha confessato di aver appiccato il fuoco all’auto del sindaco di Brindisi Mimmo Consales (Pd) lo scorso 3 novembre un uomo di Brindisi, Alessandro D’Errico, disoccupato che avrebbe agito, a quanto dichiarato agli investigatori, per vendicare la promessa “non onorata” di un posto di lavoro.

L’uomo, 39 anni, è attualmente indagato a piede libero.

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo