Campi Salentina, conclusi i lavori alla Scuola Media “Pirrotti”

0

E’ pronta, giusto per il primo giorno di scuola, la Scuola Media “San Pompilio Maria Pirrotti” in via Novoli a Campi Salentina. Dopo circa un anno di incessanti lavori, viene consegnato alla cittadinanza un edificio moderno, sicuro, completamente efficientato a livello energetico e liberato totalmente da ogni barriera architettonica. Un progetto nato durante la passata Amministrazione, guidata da Roberto Palasciano e terminato con l’attuale Sindaco, Egidio Zacheo. Circa 700mila euro spesi per un anno esatto di cantiere che ha visto rivoltata totalmente la vecchia ed inadeguata Scuola Media di Campi. Dai fondi statali, Poin e Fesr sono stati intercettati 600mila euro, cosi che il Comune ha cofinanziato il progetto con soli 100mila euro.

Ma i lavori non sono ancora finiti. Dopo la completa ristrutturazione dell’edificio principale, a breve ci saranno altri lavori destinati alla struttura, con il ripristino della palestra ed altri settori secondari.

“Obbligo di chi vuole amministrare bene e, soprattutto, creare prospettive e un futuro sostenibile per le giovani generazioni – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica, Angelo Sirsi (nella foto) – è mettere la scuola al centro della vita quotidiana. È stato e sarà sempre fondamentale per noi, restituire alla scuola il ruolo di totale centralità che deve avere nella gestione di una comunità sana e vitale. Un ruolo fondamentale in questo processo viene svolto, senza dubbio, dall’edilizia scolastica, spesso ferma a diversi decenni fa”.

“È doveroso – aggiunge l’Assessore Sirsi – consegnare nelle mani dei nostri ragazzi e dei loro docenti, strutture degne di un luogo che ospita cultura, che forma le menti delle future generazioni e accompagna la crescita dei nostri figli. Gli edifici scolastici sono i luoghi in cui proprio i nostri ragazzi, passano gran parte del loro tempo. Risulta quindi imprescindibile rendere tali strutture sicure, accoglienti e belle da vivere e da condividere”.

Ma i lavori di edilizia scolastica non si fermeranno qui, anzi si procederà già dai prossimi giorni con importanti interventi che vanno dalle scuole per l’infanzia, alle elementari fino di nuovo alla media. Interventi volti a ristrutturare gli edifici, abbattere le barriere architettoniche dove presenti, fornire gli edifici di strutture sportive e ricreative all’avanguardia, efficientarle a livello energetico e renderle moderne e all’avanguardia.

“Con questo – conclude Sirsi – vogliamo lanciare un messaggio chiaro ai nostri ragazzi, i nostri giovani. Da oggi, per noi tutti, loro saranno i custodi di queste moderne infrastrutture, dall’inestimabile valore. Saranno tutti, dai professori agli alunni, custodi e promotori di quelli che anche il nostro Premier, Matteo Renzi, ha definito luoghi in cui si crea la libertà”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo