Capodanno: la riunione per la sicurezza a Bari

0

Dopo Natale, Capodanno. E per l’ordine e la sicurezza di Bari si tratta di evitare, assolutamente, di ripetere gli errori fatti alla vigilia del 25 dicembre scorso, che hanno provocato gravissimi episodi di cronaca, di violenza e di degrado.

Il sindaco di Bari Antonio Decaro, dopo gli episodi di violenza e di degrado che hanno caratterizzato la giornata della vigilia di Natale nel centro cittadino, ieri mattina ha incontrato i gestori dei locali di Corso Vittorio Emanuele per concordare con loro una serie di azioni e comportamenti rispettosi delle regole e dell’ordine pubblico in occasione della prossima festività del 31 dicembre.

In ballo la collaborazione tra il Comune ed i gestori dei locali della “movida” cittadina, che promettono maggiore moderazione e di non vendere più alcoolici ai minorenni (ma non è già vietato dalla normativa in vigore? n.d.r.).

Dal canto suo il Comune di Bari promette maggiore presenza di uomini e mezzi della polizia municipale per evitare il ripetersi di episodi tanto deprecabili quanto stupidi, come quello che ha visto un ragazzo picchiato selvaggiamente al termine di una rissa scoppiata per futili motivi per strada, sotto gli occhi di centinaia di cittadini.

“Lunedì mattina, il Prefetto, su mia richiesta, ha convocato una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. In quella sede valuteremo i provvedimenti necessari a far si che nel prossimo appuntamento di festa del 31 dicembre non si verifichi più ciò che è accaduto la vigilia di Natale – ha dichiarato Decaro a termine dell’incontro con i commercianti, al quale hanno assistito anche i rappresentanti della Questura e della Polizia Municipale -. Già in questi giorni prefestivi saranno intensificati i controlli delle Forze dell’Ordine”.

I gestori dei locali, che in mattinata sono stati contattati personalmente dal Sindaco e convocati a Palazzo di città, hanno assunto una serie di impegni a garanzia delle richieste dell’amministrazione comunale: rafforzeranno i controlli per evitare la somministrazione di bevande alcoliche ai minorenni, non diffonderanno musica all’esterno ma solo all’interno dei locali a volume controllato e posizioneranno i contenitori per la raccolta dei rifiuti.

“Lunedì -conclude il sindaco- riferirò quanto emerso durante la riunione odierna al Comitato in Prefettura per valutare se emanare l’ordinanza, da me già predisposta, per sanzionare in modo più severo i comportamenti in violazione delle leggi e delle regole di civile convivenza. Non priveremo i baresi e la città della festa del 31 dicembre ma allo stesso tempo ci assicureremo che tutti rispettino le regole e che siano garantiti maggiori presidi da parte delle Forze dell’Ordine”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo