Capone incontra i nuovi vertici di Leonardo: “Saranno presto in Puglia”

0

“L’aerospazio continua ad essere uno dei settori più vivaci in Puglia, caratterizzato da importanti investimenti come quelli di Ge Avio, Salver, Sipal, Sitael e Blackshape che stanno investendo quasi 150 milioni di euro con i Contratti di Programma regionali”, così l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone, commenta a caldo gli incontri tenuti questa mattina a Parigi nel corso dell’Air Show.

“Il settore continua a ricevere grande impulso da aziende e Regione. Tuttavia non mancano alcuni motivi di preoccupazione per la vicenda di Leonardo-Finmeccanica che ha impresso una forte stretta alle imprese pugliesi dell’indotto che lavoravano sulla monocommittenza di Leonardo. La mia missione a Parigi nel corso dell’Air Show ha avuto l’obiettivo di guardare ad entrambe le facce della medaglia: da un lato le tante imprese intenzionate ad innovare e investire, dall’altro le situazioni di difficoltà. Dopo aver sollevato la questione con il nuovo amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, ho avuto un lungo incontro con direttore della Divisione Aerostrutture, Alessio Facondo, e sono riuscita a strappargli la promessa di venire presto in Puglia per discutere con associazioni di categoria, sindacati, imprese e Regione delle strategie di Leonardo e degli standard richiesti alle imprese perché competano meglio. Conoscere gli obiettivi strategici di Leonardo ci permetterà di indirizzare e sostenere meglio le aziende, per questo era importante per noi entrare in contatto con i nuovi vertici ed invitarli in Puglia. Al mio rientro in Italia sarà fissata la data dell’ incontro”.

Nel corso di questa missione il comparto spaziale ha ricevuto una particolare attenzione. L’assessore Capone ha incontrato infatti anche i rappresentanti di Asi ed Esa.

“Gli incontri con le Agenzie spaziali italiana ed europea – dice  – sono stati particolarmente proficui. Abbiamo affrontato il tema delle nostre partnership nello spazio anche in relazione alla presidenza pugliese di Nereus e delle nuove applicazioni spaziali”.

L’assessore Capone ha partecipato all’Air Show Parigi con il presidente dei due Distretti aerospaziali, produttivo e tecnologico, Giuseppe Acierno, con i rappresentanti di 13 imprese pugliesi e di Puglia Sviluppo, la società regionale in house che gestisce il desk “Invest in Puglia” per l’attrazione degli investimenti. Fitte le agende di incontri per promuovere la Puglia favorendo nuove relazioni commerciali.

“La robusta partecipazione delle imprese pugliesi all’International Air Show – ha detto Giuseppe Acierno – dimostra la vitalità ed il dinamismo di un settore in costante crescita e che vedrà nei prossimi anni un significativo  aumento dei volumi di attività ed al contempo una competizione sempre più dura e selettiva. Siamo impegnati e  concentrati ad attrarre nuove iniziative e nuovi investimenti al fine di aumentare le quote di lavoro della Puglia favorendo un allargamento della committenza ed un accrescimento del livello di innovazione e tecnologia delle aziende pugliesi”.

Proprio per questo Puglia Sviluppo ha programmato una serie di incontri con le Agenzie di Sviluppo di vari Paesi. Tra questi, oltre a Stati Uniti, Canada e Russia, spicca il Giappone, una new entry nelle relazioni pugliesi per l’aerospazio. Oggi iniziano i B2B, gli incontri di business, che proseguiranno fino al 22 giugno, in calendario, sempre nella giornata di oggi, il secondo evento di networking, dopo quello di ieri organizzato dalla Regione Puglia per fornire alle imprese pugliesi ulteriori opportunità di approfondimento delle relazioni con gli operatori esteri.

La partecipazione all’Air Show di Parigi è stata organizzata dalla sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia in collaborazione con il Distretto Aerospaziale Pugliese e il Distretto Tecnologico Aerospaziale e con il supporto tecnico della società regionale in house Puglia Sviluppo Spa.

Le imprese della delegazione pugliese:

Apulian Aerospace consortium di Carovigno (Br); Axist di Brindisi (Br); Comer Calò di Brindisi (Br); Dema Spa di Brindisi (Br); Des – Diagnostic engineering solutions di Modugno (Ba); Eka srl di Bari (Ba); EnginSoft Spa di Mesagne (Br); Giannuzzi Srl di Cavallino (Le); Hb Technology di Grottaglie (Ta); Novotech-Advanced Aerospace Technology Srl di Manduria (Ta); Processi Speciali di Brindisi (Br); Rav Srl di Brindisi (Br); Sitael Spa di Mola (Ba).

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo