Carenze di organico al Sarcone. Fratelli d’Italia: “Emiliano spieghi le ragioni”

0

Un ospedale che potrebbe essere una eccellenza pugliese, ma che deve fare i conti quotidianamente con carenze di organico ormai cronica che non consente agli operatori di poter lavorare come devono e possono.

Una delegazione di Fratelli d’Italia questa mattina ha fatto visita alla struttura ospedaliera Michele Sarcone di Terlizzi dopo aver raccolto le istanze del territorio circa la carenza di organico in un nosocomio –per assurdo- organizzato, ben tenuto e ristrutturato.

Il segretario regionale di FdI Puglia Marcello Gemmato, ha chiesto di non mortificare l’ospedale cittadino: “Puntualmente vengono smantellati pezzi della struttura, non si provvede a sostituire il personale mancante, se ne depotenzia via via l’efficienza in modo da poter poi dire che non funziona. In pratica si stanno creando le condizioni per la chiusura, a cui noi ci opponiamo fermamente”.

A Terlizzi anche il consigliere regionale Erio Congedo che, raccolte le istanze dei cittadini oltreché dei dirigenti di Fratelli d’Italia presenti questa mattina insieme al sindaco di Terlizzi Ninni Gemmato e al portavoce provinciale di Bari Filippo Melchiorre, ha presentato un’interrogazione per chiedere al governatore (nonché assessore alla Sanità) Michele Emiliano di farsi carico dell’assenza di organico che rende di fatto non operativi i reparti del Sarcone  e di individuare le scelte più opportune per ripristinarne il funzionamento.

Per il partito di Giorgia Meloni è necessario capire se ad alcune carenze non venga data soluzione perché si tratta di blocco di assunzioni oppure  di una scelta politica che mira a depotenziare un presidio in favore di un altro nell’ottica di una riorganizzazione che prevede di individuare gli ospedali di primo livello, secondo livello e di base.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.