Carnevale di Putignano, ecco l’edizione 624 con Vladimir Luxuria ed Erri De Luca

0

Domenica 28 gennaio torna il Carnevale di Putignano, quattro settimane di divertimento, giganti di cartapesta, feste, concerti, eventi, appuntamenti culturali ed enogastronomici per vivere una Puglia che sa sempre sorprendere sotto il tema “Gli Eroi”. Giunta all’edizione numero 624 anni, il Carnevale di Putignano conferma, anche per questa edizione, l’importante partnership con Il Libro Possibile di Polignano a Mare che incontra Vladimir Luxuria ed Erri de Luca rispettivamente il 9 e 10 febbraio e l’appuntamento con Carnevale N’de Jos’r, balli, maschere e gastronomia nei bassi del centro storico.

Grande attesa per i due big event in programma: domenica 4 febbraio il concerto di Shade, rapper torinese con oltre 31milioni di visualizzazioni su YouTube e Disco di Platino per il singolo “Irraggiungibile”, e domenica 11 febbraio il concerto di Cristina D’Avena e Gem Boy Show. La 624ª Ed. del Carnevale di Putignano terminerà il 13 febbraio, martedì grasso, con l’ultima sfilata in notturna, quando i 365 rintocchi della ‘Campana dei

Il Carnevale di Putignano 2018 vive più che mai anche online: saranno diffuse sul web e sui social 20 video storie che, tra i racconti dei maestri cartapestai e la simpatia delle compagnie teatrali coinvolte e le loro brevi sitcom, faranno ridere tutti, ma proprio tutti. Media partner del progetto è Traipler.com, piattaforma di produzione e diffusione video. Tutti i video sono sulla pagina Facebook: www.facebook.com/carnevalediputignano/

Ma l’edizione 2018 del Carnevale di Putignano dedicherà anche uno spazio agli amici a quattro zampe. Torna per il secondo anno “Il Carnevale degli Animali”, organizzato dalla Fondazione Carnevale di Putignano in collaborazione con EUROSPIN. Un’occasione per sensibilizzare al rispetto degli animali e alla corretta interazione uomo-animale e per aiutare concretamente i cani meno fortunati, attraverso una raccolta fondi utile a supportare le attività dei volontari che si occupano del randagismo.

“Ogni anno cerchiamo di fare sempre meglio, di organizzare una kermesse che sia di un certo valore. – dice Giampaolo Loperfido, presidente della Fondazione Carnevale di Putignano – Questo Carnevale è motivo di vanto per la nostra comunità ma anche per tutta la regione. In questi tempi ci sono nuove norme di sicurezza ma noi, già avendo un percorso a pagamento attueremo un controllo sulla manifestazione. Sappiamo che il Carnevale di Putignano è una di quelle manifestazioni che attira tanta gente, quindi le norme di sicurezza sono molto stringenti. E la chiusura del percorso serve anche per mantenere questo alto livello dei nostri carri allegorici e di tutta la kermesse”.

Nessun commento

Commenta l'articolo