Catania-Bari, Caputo e due volte De Luca regalano i tre punti ai biancorossi

0

Mister Mangia lo aveva detto: “I ragazzi stanno assimilando le mie idee tattiche e stanno crescendo”. Evidentemente così è stato perché al Massimino di Catania i biancorossi si prendono tre punti importantissimi per morale e classifica. E, cosa ben più importante, il Bari ha finalmente macinato gioco e convinto dal punto di vista tattico. Il gol dopo 5′ di Ciccio Caputo e la prima doppietta della zanzara De Luca affondano gli etnei che provano a rientrare in partita con due, discussi, rigori entrambi segnati da Rosina. Per il Catania si fa ancora più dura e il pubblico inizia a spazientirsi. Per il Bari balzo in avanti in classifica con 12 punti conquistati.

Primo tempo ricco di emozioni. I biancorossi, dopo neanche 5 minuti vanno in vantaggio con capitan Caputo su assist di Sciaudone. Catania in evidente difficoltà e Bari che al 17′ sfiora il raddoppio con un gran tiro dai 16 metri di Caputo. Ottima la risposta di Anania che mette in angolo. Al 20′ arriva il pareggio degli etnei con un rigore di Rosina per un presunto fallo di Sciaudone. I pugliesi non si intimoriscono e, al 32′, passano di nuovo in vantaggio con un colpo di testa di De Luca su traversone di Stevanovic. Ma in questo caso è evidente l’incertezza del portiere rossoblu che apre la strada alla zanzara.

Secondo tempo che si riapre con il Bari in attacco. Dopo 7′ arriva il terzo gol del Bari. De Luca si lancia in azione personale e conclude con un rasoterra preciso che si infila alla destra di Anania. Immediata la reazione del Catania, ma al 54′ un bel tiro di Calaiò è deviato sulla traversa da Donnarumma. Al 66′ arriva la seconda rete del Catania con un altro calcio di rigore di Rosina per fallo di Defendi, anch’esso dubbio, su Marcelinho. Al 92′ l’ultima grande emozione con Rosina ben imbeccato in area che tenta il diagonale. Da campione l’intervento in scivolata di Contini.

IL TABELLINO.

Catania (4-3-3): Anania; Garufi (Parisi, 85′), Peruzzi, Sauro, Monzon; Rosina, Escalante, Martinho; Leto (Barisic, 55′), Calaiò, Marcelinho (Chrapek, 60′). All. Sannino

Bari (4-3-3): Donnarumma; Salviato (Camporese, 70′), Contini, Ligi, Calderoni; Sciaudone, Romizi, Defendi (Rossini, 83′), Stevanovic; De Luca (Stoian, 57′), Caputo. All. Mangia

Reti: Caputo (B) 5′; Rosina (rig.) (C) 21′; De Luca (B) 32′; De Luca (B) 52′; Rosina (rig) (C) 65′.

Arbitro: Candussio

Ammoniti: Sciaudone (B), Martinho (C), Romizi (B), De Luca (B), Peruzzi (C), Salviato (B), Barisic (C).

Note: Angoli 6-2. 13.500 spettatori.

Nessun commento

Commenta l'articolo