C’è una ventata Creat(t)iva in Fiera del Levante

0
Creativa, la fiera dell'handmade

C’è una ventata di novità nella programmazione della 78ma edizione della Fiera del Levante. Quest’anno infatti, per la prima volta in assoluto, fa tappa anche a Bari la Fiera di Creattiva, noto brand bergamasco dedicato all’hand made in tutte le sue declinazioni: patchwork e quilting, stencil e trompe l’oeill, bigiotteria e ricamo, cucina creativa e feltro, punto croce, ceramica, composizioni floreali, dècoupage, stamping, candele, pittura, lavori d’ago, decorazione, bricolage, e tanti altri campi della creatività.

Da anni la Fiera di Creattiva, in sede a Bergamo dal 2008 e a Napoli dal 2012, è una meta molto seguita da tutti gli appassionati dell’hand made, che in passato ha toccato punte di oltre cinquantamila visitatori in soli quattro giorni e sicuramente, in un periodo di scarsa affluenza per la storica Fiera barese, questi numeri non possono che essere incoraggianti.

Proprio per festeggiare degnamente questo notevole traguardo, Creattiva sarà protagonista nei primi tre giorni della fiera, da sabato 13 a lunedì 15 settembre nel nuovo padiglione espositivo, con diverse novità: luogo per eccellenza del coinvolgimento dei visitatori, che non si limitano a fare acquisti tra le centinaia di stand della ricca parte espositiva, in questi tre giorni saranno attivati laboratori, corsi scelti tra i più curiosi e intriganti, e momenti di confronto con le imprese e gli artigiani che tramandano antiche arti e talenti, con un totale di circa 1300 appuntamenti suddivisi nel periodo fieristico.

Per avere informazioni su date e orari dei corsi, è sufficiente collegarsi al sito di Creattiva al link http://form.promoberg.it/promobergnew/fiereweb.nsf/Corsi_web.xsp?man=Bari%20Creattiva e contattare gli espositori per eventuali prenotazioni.

Condividi
Isabella Battista
Classe 1985, vive e lavora a Bari. Laureata in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Bari, è giornalista pubblicista dal 2013. Con una forte propensione alla didattica museale e artistica, ha collaborato con diverse istituzioni con progetti per sensibilizzare il pubblico più giovane nei confronti dell’Arte contemporanea e far partecipare attivamente gli studenti alla comprensione delle più moderne tecniche artistiche. Collabora con le redazioni di Puglia In, Telebari e Artribune, mentre nel 2013 è stata coordinatrice della prima edizione della Project Room della Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a mare. Ama l’arte in tutte le sue forme, in particolare la fotografia e il linguaggio visivo contemporaneo a cui si sta appassionando anche praticamente e appena ha l’occasione di partire, va alla ricerca di nuove realtà, esplorandole sia dal punto di vista della tradizione culturale che folkloristica. isabella.batt@gmail.com

Nessun commento

Commenta l'articolo