A Terlizzi il Chiù, festival di illustrazione e dintorni

0

Prosegue, fino a venerdì prossimo presso il MAT laboratorio urbano di Terlizzi (Ba) la seconda edizione del CHIÙ, il Festival di illustrazione e dintorni, organizzato da Collettivo ZebùSPINE Temporary Small Press Bookstore e Zebù label – centro serigrafico.  Tantissime attività in programma: workshop, mostre, eventi, presentazioni, drawing show, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali, residenze artistiche in una settimana che rappresenta e corona perfettamente tutte le attività che si svolgono durante l’anno al MAT laboratorio urbano, con un occhio particolare all’illustrazione e al disegno.

Verranno ospitate le seguenti mostre permanenti, visitabili durante tutti i giorni del festival: La beffa delle donne, 30 opere di 30 illustratori diversi sulla settima giornata del Decamerone, a cura del collettivo di illustratrici toscane Le VanvereMaptos: segni di lontano, la personale di Martoz con tavole miste provenienti dall’esperienza dell’illustratore in Russia presso la “Bratec Lis Gallery” di Mosca e in esclusiva anche i suoi lavori per la prossima uscita “Amore di lontano” con Canicola EdizioniFuorimoda, una collettiva dedicata appunto al tema “Fuori Moda” a cura di Zebù Label, con le illustrazioni di Massimiliano di Lauro, Rosalba Ambrico, Valentina Lorizzo, Carla Indipendente, Fortuna Todisco, Giovanni Forleo, Pelo di Cane, Ida Vè, Luigi Loquarto (Gig), Patrizia Mastrapasqua, Arianna Tempesta e Roberta Cagnetta.

Ci saranno anche diverse mostre giornaliere. Si inizia con Pazzi Per Gesù. PPG /Pazzi Per Gesù è una fanzine che mette insieme le rocambolesche avventure di ben quattordici amici di Gesù, conosciuti ai più come Santi o Santissimi. Martedì 8 agosto le ciniche e irriverenti strisce di Maicol e Mirco saranno protagoniste della mostraGli Scarabocchi di Maicol e Mirco tutta da leggere; mercoledì 9 agosto sarà la volta di Museruola Edizioni, il folle progetto partorito dalla mente di Rugge all’insegna dell’analogico; giovedì 10 agosto il MAT ospiterà la mostra “Immaginario” con le tavole di Marino Neri, fumettista e illustratore che collabora con varie realtà importanti del panorama italiano, come tra le altre Canicola e Hamelin; venerdì 11 agosto sarà possibile fruire delle stampe dei diversi autori, come tra gli altri Monica Barengo, che collaborano con la casa editrice padovana Kite Edizioni e il 12 agosto in esposizione le tavole tratte dalla fortunata graphic novel “Quasi Signorina” di Cristina Portolano per la casa editrice Topipittori. Dieci tavole in bicromia tra le più significative del libro.

Non solo illustrazione, ma anche teatro, cinema e danza e musica.

Oggi sono in programma gli esplosivi Funk rimini, con le sonorità hip-hop, funk, nu soul e broken beat. A seguire il Dj Set di Alaind Alone. Il 12 agosto invece per il gran finale la band internazionale I Cairobi – già Vadoinmessico –  con il loro sound geograficamente variegato e Makai, il moniker dietro cui si nasconde Dario Tatoli, producer, sound designer e polistrumentista, già neiFlowers or Razorwire.

 

Sempre oggi a partire dalle 19.30 in programma anche un appuntamento per i bambini dai 4 anni su con la presentazione e la lettura a cura di Mammachilegge! del libro Palla Rossa e Palla blu di Maicol e Mirco, edito daBao Publishing. Sarà presente l’autore.

Ogni serata vedrà alternarsi diversi talk che avranno come protagonisti d’eccezione Martoz, Le Vanvere, Fuori Moda, Maicol e Mirco, Valentina Mai, art director di Kite Edizioni; seguiranno focus di approfondimento come la presentazione di Hotel Massilia con Maurizio Lacavalla, Andrea Martignoni con Animazioni 4, Marino Neri conCosmo e Cristina Portolano con Quasi signorina.

Dall’8 all’11 agosto Yoris Petrillo, danzatore della CIE.TWAIN PHYSICALDACETHEATRE, curerà all’interno del Chiù una residenza artistica riservata a 7 danzatori e che sfocerà in un spettacolo di fine workshop la sera dell’11 agosto all’interno della programmazione del Festival. La residenza avrà come titolo Flying Fishes, un percorso in cui movimento, immagine, spazi e suoni si intersecano ed entrano in connessione.

Ancora, drawing show con Le vanvereCarla Indipendente, Ida Vè, Massimiliano Di Lauro, Pelo di Cane e Patrizia Mastrapasqua.

Ampio spazio verrà riservato alla didattica e all’approfondimento con workshop dedicati, adatti sia a un pubblico adulto che ai bambini. La proposta varia dai workshop di illustrazione digitale con le Vanvere, alla realizzazione di una fanzine in risograph a cura di Elena CampaRuggero Asnago e XYZ Officine e all’analisi delle varie fasi della stampa serigrafica a cura di Zebù Label e Serena Schinaia, per poi passare alla sonorizzazione di corti animati a cura di REH Studio e alla progettazione con la tecnica del collage di Oscar Sabini. Due i workshop dedicati ai più piccoli: “Mondo in Scatola”, dove verranno creati dei diorami, a cura di Teatro in Scatola e  “Gelatina”, per avvicinare i bambini alla serigrafia, a cura di Zebù Label.

Ogni sera sarà presente l’associazione culturale Spine con una selezione ad hoc di libri illustrati per tutte le età e per tutti i gusti, con un ventaglio di proposte editoriali ricercate.  Attraverso il format “MyDesk”, sarà possibile vedere disegnare dal vivo i seguenti illustratori: Rosalba Ambrico, Valentina Lorizzo, Luigi Loquarto (GIG)/ Gommapane

L’evento rientra nell’ambito di attività del progetto “Zebù Label – produzione partecipata”, vincitore del bando “Laboratori urbani, mettici le mani”.

Tutti gli eventi inizieranno alle ore 21.00, tranne l’8 agosto in cui l’inizio della serata è anticipato alle 19.30.

L’ingresso è a pagamento12 agosto 5,00 euro – 11 agosto 4,00 euro – le altre serate 3,00 euro

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.