Commissione salute, una seduta settimanale per le audizioni da evadere

0

Autismo: la III commissione consiliare ha deciso di esaminare nella seduta del 9 maggio prossimo il testo originario del relativo regolamento, quello rielaborato dalla struttura assessorile alla luce degli emendamenti presentati dai commissari, nonché le motivazioni che hanno portato al mancato recepimento di alcuni da parte della stessa struttura assessorile.

A seguire,  la commissione ha approvato all’unanimità due relazioni, proposte dal presidente Pino Romano (nella foto), in merito a due argomenti oggetto di audizioni in precedenza: l’attivazione delle Brest Unit (rete dei centri di Senologia) e la situazione  in cui versa l’assistenza nelle strutture socio sanitarie in Puglia (RSA, RSSA). Entrambe le relazioni saranno trasmesse al Consiglio regionale e costituiscono linee di indirizzo per la struttura assessorile.

La prima sollecita il Dipartimento Salute e l’ARES affinchè si giunga entro l’estate ad una prima ipotesi di regolamento sulla organizzazione e sulla rete delle Breast Unit, dovendo la Regione Puglia adempiere entro la fine del 2016 ad una direttiva comunitaria ed agli impegni presi in sede di Conferenza Stato Regioni.

La seconda prende le mosse da un contenzioso venutosi a creare in materia di strutture socio sanitarie “a causa della sovrapposizione a sovrastanti disposizioni regolamentari di indicazioni impartite dalla Giunta regionale”. La III commissione intende esercitare un ruolo di mediazione delle controversie, “anche a tutela della parte datoriale, avviando un percorso di collaborazione con gli uffici”.

L’altro provvedimento all’ordine del giorno, il disegno di legge sulle “Disposizioni per il riconoscimento della funzione sociale degli oratori”,  è stato rinviato a seguito dell’assenza dell’assessore competente, Salvatore Negro. Infine la III commissione ha deciso di istituire una seduta settimanale aggiuntiva dedicata esclusivamente alle audizioni per evadere velocemente  le 22 richieste pervenute.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.