Per soli quattro secondi sfuma il sogno di continuare l’avventura nella Tim Cup. Tra Sassuolo e Bariil risultato finale è di 2-1. Gara decisa da un gran tiro di Politano dai venti metri. Sassuolo che dunque vola agli ottavi di finale contro l’Atalanta mentre il Bari, seppur sconfitto, può dirsi pienamente soddisfatto per aver tenuto testa, con le seconde linee schierate, ad una squadra di categoria superiore fornita di tutti i titolari. “È un peccato il finale, – commenta Fabio Grosso – ci siamo un po’ sfilacciati alla fine a abbiamo concesso due occasioni di facile lettura. Ma abbiamo fatto un’ottima gara contro una squadra di valore. Complimenti a loro”.

Primo tempo che non offre particolari emozioni eccezion fatta per il gol di Falcinelli su splendido passaggio di Ragusa ma su grave errore di chiusura di Diakitè. La prima frazione di gioco passa con ritmo lento e compassato ma al rientro dagli spogliatoi è tutto un altro Bari. Più propositivo e grintoso si lancia subito alla ricerca del pareggio che arriva su rigore per fallo di mano di Sensi. Nenè trasforma la massima punizione e la gara diventa più spettacolare. Il Sassuolo sembra aver subito il contraccolpo e i biancorossi si portano diverse volte al tiro ma senza fortuna. Al 92′ e 56 secondi però il gran tiro dai venticinque metri di Politano chiude la gara portando il Sassuolo ai quarti di finale con l’Atalanta.

“Per noi oggi era una partita bella da giocare. – dice Grosso – Non possiamo pensare che la Coppa Italia sia un nostro obiettivo ma oggi tanti ragazzi che hanno avuto poche chance in campionato hanno risposto presente e per me è la cosa più bella di questa giornata”.

IL TABELLINO

SASSUOLO-BARI: 2-1

RETI: Falcinelli (S) al 35′; Nenè (B) al 64′; Politano (S) al 90′ + 2

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Lirola, Acerbi, Goldaniga, Peluso; Sensi, Mazzitelli (Missiroli dal 74′), Cassata; Ragusa (Berardi dal 65′), Falcinelli, Politano. All.: Iachini.

A disp: Consigli, Marson, Magnanelli, Missiroli, Matri, Scamacca, Pierini, Gazzola, Berardi, Rogerio, Cannavaro.

BARI (3-4-2-1): De Lucia; Cassani, Capradossi, Diakitè; Sabelli (Scalera dall’87’), Basha, Salzano, D’Elia (Kozak dal 59′); Brienza, Iocolano (Greco dal 79′); Nenè. All.: Grosso.

A disp: Berardi, Conti, Floro Flores, Tello, Galano, Anderson, Improta, Greco, Kozak, Scalera, Busellato, Gyomber.

ARBITRO: Pillitteri di Palermo; Assistenti: La Rocca, Rossi; 4° uomo: Aureliano.

Note: Ammoniti: Mazzitelli (S) al 39′; Peluso (S) al 72′; Cassata (S) al 78′

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.