I Dialoghi di Trani: gli appuntamenti di venerdì 22 #Bellezza

0
Proseguono i Dialoghi di Trani con una giornata, quella di domani, con una agenda ricchissima di appuntamenti. E si parlerà di “bellezza del cosmo“, paure “fuori luogo“, dell’arte della narrazione, del paradiso dei jihadisti e molto altro nell’agenda di venerdì 22 settembre ai Dialoghi di Trani. Con due speciali appuntamenti in programma anche a Barletta e Corato.
Al Castello Svevo di Barletta, domani alle 10,30 il filosofo ed epistemologo Telmo Pievani terrà una lectio intitolata “Come Saremo“, partendo dalla riflessione che “il futuro non si prevede. Si inventa. E agire nel presente è la sola macchina che abbiamo per viaggiare in avanti nel tempo”.
A Corato sarà l’atrio di Palazzo Gioia ad ospitare alle 19.00 il dialogo tra il noto geologo Mario Tozzi e Francesco Paolo De Ceglia, docente di Storia della scienza all’Università di Bari. In “Paure fuori luogo” i due relatori si domanderanno “di cosa abbiamo paura quando parliamo di catastrofi? Quali sono le nostre paure ataviche rispetto alla Terra?”.
A Trani la giornata di domani inizia presto con l’Edicola dei Dialoghi (ore 9,00 presso KaffèIN) che ospiterà l’antropologo e giornalista di Repubblica Marino Niola che dialogherà con Nico Aurora, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, entrambi alle prese con la lettura e il commento dei quotidiani.
Alle ore 10.00 a Palazzo Beltrani (Nella foto) la lunga giornata dei Dialoghi comincia con l’attesa lectio “La bellezza del vivere libero” dello storico Maurizio Viroli, che parte da Pericle e dalla sua celebre orazione in elogio alla democrazia ateniese riportata da Tucidide nella sua storia della Guerra del Peloponneso, e da questo testo nasce la tradizione intellettuale che sottolinea il profondo legame che unisce l’amore della bellezza e l’amore del vivere libero.
Alle ore 11.00, sempre a Palazzo Beltrani, è la volta del vignettista statunitense Tom Tomorrow, tra i finalisti del Premio Pulitzer 2015 per i suoi editoriali a fumetti, che affronterà il tema “la bellezza della nona arte contro gli orrori della post-verità” dialogando con il giornalista del Corriere della Sera Stefano Bucci. 
Nel pomeriggio alle ore 17.00 a Palazzo Beltrani la bellezza si eleva e viaggia nello spazio. Nel dialogo “La bellezza del cosmo” si confronteranno il fisico Guido Tonelli, il filosofo Remo Bodei e il giornalista di Radio Rai, Giorgio Zanchini.
 
Alle 17.30 al Polo Museale si presenta “Ritrovare il bello. Territori del cinema: stanze, luoghi, paesaggi“, un progetto di ricerca coordinato dall’A.A.M. Architettura Arte Moderna, Fondazione Gianfranco Dioguardi e Regione Puglia, con la partecipazione di Lorenzo Procacci Leone, Francesco Maggiore e Silvia Siso.
Alle 18 a Palazzo Beltrani la scrittrice e giornalista della Domenica del Sole24Ore Cristina Battocletti presenterà il suo nuovo romanzo “Bobi Bazlen” (Ed. La Nave di Teseo). Con la partecipazione di Maria Carolina Foi, la Battocletti ripercorre in un romanzo la vita dell’uomo che ha segnato in modo indelebile la cultura italiana ed europea del ‘900. (In allegato copertina del libro).
Alle 19.00 la giornalista Francesca Borri, reporter freelance in Siria dialoga con il giornalista di Repubblica Giuliano Foschini sul suo reportage sorprendente per capire il fondamentalismo islamico: “Ma quale paradiso? Tra i jihadisti delle Maldive” (Palazzo Beltrani).
​A seguire (ore 20) la terrazza di Palazzo Beltrani si accenderà con l’ultimo romanzo dello scrittore Maurizio de Giovanni, “Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi” (Einaudi), che incontrerà Antonella Gaeta, giornalista di Repubblica Bari. ​
Gran finale alle ore 21.00 con il reading di Marco Baliani (in foto) dal suo nuovo libro “Ogni volta che si racconta una storia” edito da Laterza.
Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo