A Trani tornano “I Dialoghi” con i protagonisti della scena culturale, economica e politica

0

Dialogare per condividere il sapere, la cultura. Il dibattito come forma di arricchimento personale e collettivo per scambiare le proprie esperienze e formarsi, autoformandosi, nel cammino della conoscenza. In fondo la sintesi dei Dialoghi di Trani, il festival culturale giunto alla sua quindicesima edizione può essere questo.

“Cosa può indurre ciascuno di noi a uscire dallo stato di tiepidezza e a condividere la vita e le esperienze altrui nell’amore, nell’amicizia e nella politica? E’ sufficiente una forma di disarmo unilaterale in cui si rinuncia ai propri aculei, ci si rende vulnerabili con il timore di essere feriti dagli aculei altrui? O esiste anche un innegabile piacere nel condividere la propria vita e le proprie esperienze con altri che solo la misantropia, il narcisismo, e il cinismo possono negare?”.

Con queste domande il filosofo Remo Bodei introduce la XV edizione del Festival culturale de I Dialoghi di Trani, in programma dal 20 al 25 settembre 2016, che pone al centro della riflessione un invito a ripensare e riprogettare il nostro tempo vissuto nell’ottica tutta umana della “condivisione”. E scoprire in quale misura e prospettiva poniamo la questione legata all’equilibrio tra istanze individuali e risposte condivise.

Insieme ai principali protagonisti della scena culturale, politica ed economica internazionale, ai Dialoghi ci si domanderà se “le attuali crisi di sistema: economiche, occupazionali, sociali, ambientali rischiano di innescare un’escalation individualista”. E come allargare il nostro spazio privato favorendo l’apertura come disponibilità a condividere.

A discuterne, oltre al filosofo Remo Bodei, si avvicenderanno tra gli altri: il filologo classico Luciano Canfora; l’economista Carlo Cottarelli, Direttore esecutivo del Fondo Monetario Internazionale; il magistrato Piercamillo Davigo; lo storico dell’arte Tomaso Montanari; il direttore generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, Massimo Bray; lo scrittore e sceneggiatore Petros Markaris; il critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi; il costituzionalista MicheleAinis; il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti; il fisico Guido Tonelli, professore dell’Università di Pisa, tra i principali protagonisti della scoperta del bosone di Higgs; Marco Drago, ricercatore al Max Planck di Hannover, responsabile di una delle analisi in tempo reale per la ricerca di onde gravitazionali all’interno della collaborazione LIGO-Virgo; giornalisti e scrittori come: Benedetta Tobagi,Michele Serra,Francesco Piccolo, Michela Murgia, Gianrico Carofiglio, Giovanna Zucconi, Sergio Rizzo, Marcello Sorgi, Piero Dorfles, Giorgio Zanchini, Pietro Del Soldà, Cristina Battocletti, Bruno Ventavoli, Luigi Spinola; il filosofo Paolo Flores D’Arcais, direttore della rivista MicroMega, che compie 30 anni; il banchiere e presidente di Banca Santander Ettore Gotti Tedeschi; il filosofo e giornalista Armando Massarenti; gli storici Eva Cantarella e Luigi Labruna; l’antichista Piero Totaro; la psicoterapeuta e scrittrice Gianna Schelotto; l’ecologista e vincitore del Goldman Enviromental Prize 2013, Rossano Ercolini; il regista GennaroNunziante, che ha diretto i film dell’attore Checco Zalone; lo scrittore e vincitore del Premio Strega 2016, Edoardo Albinati; il finanziere Guido Maria Brera; Francesco Boccia, economista e  Presidente della V Commissione parlamentare Bilancio Tesoro e Programmazione; il dj, economista e gastronomo Daniele De Michele, in arte Donpasta; il pianista Ramin Bahrami che chiuderà la rassegna con una lezione-concerto in Cattedrale.

Per condividere pienamente lo spirito del tempo e la trascendenza, le buone pratiche nella gestione rispettosa dell’ambiente, la cultura e l’innovazione, il bene comune e la legalità, le sfide della ricerca, e i nuovi paradigmi dell’economia, la rassegna dei Dialoghi di Trani intende rimettere al centro della riflessione l’impegno e la profondità del dialogo, inteso come confronto tra persone di diverso orientamento e provenienza.

Nei cinque giorni della rassegna che sarà inaugurata mercoledì 21 al Castello dal Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, ai dialoghi seguiranno presentazioni di libri, caffè con gli autori, mostre e concerti a cui parteciperanno anche: Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia; Domenico Santorsola, Assessore all’Ambiente della Regione Puglia; il Presidente e AD di Exprivia, Domenico Favuzzi; la direttrice del Goethe-Institut di Napoli, Maria Carmen Morese; Abd al-Ghafur Paolo Masotti, Responsabile per il Dialogo Interreligioso CO.RE.IS. (Comunità Religiosa Islamica Italiana); il rettore della Chiesa russa di Bari, Andrey Boytsov; la pastora valdese Assunta De Angelis; il rabbino capo della comunità ebraica di Venezia Roberto Della Rocca; l’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, Mons. Giovan Battista Pichierri; il presidente della sezione penale della Corte suprema di Cassazione, Domenico Carcano; il presidente della sezione penale del Tribunale di Matera, Gaetano Catalani; il direttore del Polo Museale della Puglia, Fabrizio Vona; i giornalisti Giuliano Foschini, Enrica Simonetti, Angelo Rossano, Domenico Castellaneta, Annamaria Minunno, Vito Giannulo, Vito Marinelli, Antonella Gaeta, Marina Luzzi, Fabrizio Corallo; Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci; Alba Sasso, fondatrice del CIDI; Fabrizio Frongia, presidente di Imago Mundi; il presidente del Circolo del Cinema Dino Risi, Lorenzo Procacci Leone; Grazia Distato, assessore alla Cultura della Città d Trani; Felice Di Lernia, antropologo e assessore alle politiche sociali di Trani; il sindaco di Trani Amedeo Bottaro.

La XV edizione della rassegna non si svolgerà solo al Castello e in alcuni luoghi culturali simbolo della città di Trani (Biblioteca comunale e Polo Museale), ma per la prima volta sarà estesa anche al Comune di Bisceglie, che ospiterà alcuni appuntamenti centrali della manifestazione e, per volontà del sindaco Francesco Carlo Spina, le due città “sorelle” unite da un ponte, ne costruiranno uno nuovo, solido e ideale, fatto di dialogo e cooperazione nella cultura e nell’arte.

Riconfermata la partecipazione del Comunedi Corato, che ospiterà il primo evento del Festival, martedì 20 settembre, alle ore 20.00 presso il Teatro Comunale con “Artusi Remix”, Viaggio nella cucina popolare italiana, a cura del performer Daniele De Michele, alias “Dj Donpasta”, celebrato dal New York Times come custode dei sapori della tradizione alla ricerca delle ricette della cucina popolare (info: www.donpasta.com)

Ad inaugurare i Dialoghi mercoledì 21 settembre alle ore 10.00 presso il Cortile Centrale, sarà il filosofo Remo Bodei, docente alla UCLA di Los Angeles e socio dell’Accademia dei Lincei, con una lezione sul tema “Indifferenza e condivisione”.

Grande attesa per la presentazione in anteprima nazionale del nuovo libro della giornalista e scrittrice Benedetta Tobagi che mercoledì 21 alle ore 12,00 discuterà con Alba Sasso de “La scuola salvata dai bambini” (Rizzoli).

La XV rassegna si concluderà con un omaggio speciale all’affezionato pubblico de I Dialoghi di Trani, con un momento artistico di grande impatto scenico: domenica 25 settembre alle ore 21.30 nella Cattedrale di Trani il pianista Ramin Bahrami, il più grande interprete vivente del compositore tedesco Johann Sebastian Bach, terrà una conferenza concerto dal titolo “Il mio Bach”.

Per i più piccoli e i ragazzi, infine, torna l’appuntamento al Castello di Trani con DIALOKIDS, un cartellone di iniziative interamente pensato per coinvolgere attivamente i lettori più giovani nella vita culturale attraverso laboratori di educazione digitale, laboratori di scrittura e gelateria, teatro delle ombre, laboratorio di avvicinamento al mezzo radiofonico, workshop sulle tecniche di lettura “a fil di voce” e tanto altro… con la direzione artistica di Vincenzo Covelli, Elisa Mantoni e Vincenzo Di Schiena, a cura della Libreria Miranfù e Mamamò. Ospiti d’eccezione: lo staff di Radio magicae con Pino Pace, Antonio Ferrara, Luigi dal Cin, Irina Havee, Progetti per Comunicare e un laboratorio “Street Art” a cura di Alessandro Suzzi.

Inoltre, l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani ha eletto Trani “Avamposto della lettura” nell’ambito del progetto nazionale “TI LEGGO, Viaggio con Treccani”, con il finanziamento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di Arcus S.p.A.

L’obiettivo del progetto è sviluppare un’efficace diffusione e promozione del libro e della lettura attraverso la realizzazione di una rassegna di iniziative culturali nel territorio nazionale al fine di valorizzare tutte le forme della lettura nel loro contesto sociale e nelle loro differenti pratiche di distribuzione e consumo. (www.treccani.it/tileggo – Hashtag: #Tileggo). Tra le iniziative è da segnalare la Mostra “Dal libro al libro” realizzata e allestita nel Castello di Trani dalla Accademia di Belle Arti di Bari.

Tra le iniziative principali della XV edizione dei Dialoghi c’è la I edizione del Premio Letterario “FONDAZIONE MEGAMARK Incontri di Dialoghi”, promosso dalla Fondazione Megamark di Trani aperto alle opere prime di narrativa italiana.

I romanzi finalisti sono ‘L’ultima famiglia felice’ di Simone Giorgi di Roma (Ed. EINAUDI), ‘Maria di Isili’ di Cristian Mannu di Cagliari (Ed. GIUNTI), ‘Mio fratello rincorre i dinosauri’ di Giacomo Mazzariol di Castelfranco Veneto (TV) (Ed. EINAUDI), ‘Il cinghiale che uccise Liberty Valance’ di Giordano Meacci di Roma (Ed. MINIMUM FAX) e ‘Il ladro di nebbia’ di Lavinia Petti di Napoli (Ed. LONGANESI).

Menzione speciale della Giuria degli Esperti al toccante romanzo ‘Stanotte guardiamo le stelle’ (Ed. Feltrinelli) dell’afghano Alì Ehsani. La Giuria del Premio è composta da cinque personalità del mondo della cultura e dell’informazione del territorio: Mario Desiati, finalista del premio Strega nel 2011, la direttora di Ilikepuglia.it Annamaria Ferretti, il professore ordinario di Letteratura italiana dell’Università di Bari, PasqualeGuaragnella, il caporedattore ‘Cultura e spettacoli’ Gazzetta del Mezzogiorno Oscar Iarussi e il caporedattore TGR Puglia Attilio Romita.

I principali appuntamenti della rassegna saranno trasmessi in live streaming sul canale online di RAI Cultura, media partner del Festival con RAI Radio 3, Domenica – Il Sole 24 Ore, Pagina 99, Confronti e il canale TV2000 (canale 28, Sky canale 140) che proporrà approfondimenti sui diversi temi con gli ospiti del Festival.

Partner tecnico dei Dialoghi è la piattaforma IBS.it (Internet Bookshop Italia) che distribuirà ai presenti nel corso della manifestazione al Castello, voucher per l’acquisto di libri online con sconti speciali per i testi dei protagonisti della XV edizione dei Dialoghi di Trani.

Per la prima volta l’ingresso al Castello sarà completamente gratuito per il pubblico in tutte le giornate del Festival, per merito della Fondazione Megamark, della società Exprivia e dell’Impresa Edile GiuseppeVeronico ai quali va un ringraziamento particolare da parte dei Dialoghi per lo straordinario e concreto sostegno alla rassegna e alla diffusione e promozione della cultura a Trani e in Puglia.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.