Droga nel cimitero, due arrestati

0

Hanno pensato che, dato il luogo, nessuno sarebbe mai riuscito a scoprire dove nascondevano la droga. Ma alla fine per due uomini di Ruvo di Puglia è arrivato l’arresto. I due, infatti, utilizzavano una cappella funeraria nel cimitero di Bari come base logistica per nascondere circa tre chili di droga tra hascisc, marijuana cocaina e sostanza da taglio. Tutto nascosto in un loculo non occupato, chiuso da una pesante lastra di marmo.

Il nascondiglio è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo che hanno arrestato un 22enne barese e un 35enne di Ruvo di Puglia (Bari), accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, gli arrestati sono ai domiciliari.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo