Esigeva il pizzo dal suo compagno di cella: due arresti a San Severo

0

Anche in carcere il boss continuava a dettare legge. Il suo compagno di cella, infatti, era costretto a pagargli il pizzo. Durante i colloqui il boss di San Severo (Foggia), Giuseppe Iacobazzi, di 35 anni, detenuto nel carcere di Trani, aveva incaricato la moglie e la sorella di riscuotere 2500 euro dalla figlia del proprio compagno di cella.

Le due donne sono state arrestate con l’accusa di estorsione: si erano recate dalla donna sotto la minaccia di morte per il padre, 60 compagno di cella del boss, se non fosse stato pagato il pizzo. E’ stata la figlia del sessantenne a denunciare l’accaduto.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo