Estirpati abusivamente 180 ulivi ad Adelfia

0

Nel territorio di Adelfia, circa 180 ulivi sono stati espiantati senza alcuna autorizzazione dell’Autorità di bacino della Puglia o della Soprintendenza regionale per i beni architettonici e paesaggistici, in una zona sottoposta a vincoli di natura idrogeologica e paesaggistica.

In seguito alla ricognizione di un elicottero della Sezione Aerea Guardia di Finanza di Bari, sono stati segnalati dei lavori di sbancamento e rimozione di 180 alberi di ulivo. Per le specifiche opere, inoltre, non era stata concessa alcuna autorizzazione da parte degli Uffici regionali competenti, come l’Autorità di Bacino Puglia e la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici.

I finanzieri di Gioia del Colle hanno denunciato il proprietario del fondo, situato nelle campagne di Adelfia, su cui è avvenuto lo sbancamento degli alberi, e hanno sequestrato l’intera area di circa 60mila metri quadrati.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo